Sapone corpo all'olio di mandorle "Floralia"

Sapone corpo all’olio di mandorle “Floralia” 7


 

Sulla scia delle saponette di Marsiglia acquistate al supermercato Lidl, oggi ti voglio raccontare della mia esperienza con il sapone corpo Floralia.

Innanzitutto ho avuto un gran colpo di…fortuna quando le ho acquistate al supermercato Iper Tosano, da amante delle saponette passo sempre ad annusare, ma quando ho letto il prezzo per un attimo ho pensato che avessero sbagliato a scriverlo!

E’ un prodotto che utilizzo da un po’ ed in genere lo compro a circa 2,50/3,00 € a pezzo, dipende da dove lo si compra e se ci sono offerte in corso, perciò puoi immaginare la mia gioia esplosiva quando nello scaffale lo vidi a 1 €, si hai capito proprio bene…

UN EURO. (aggiornamento a Marzo 2016 : negli scaffali sono ancora presenti i saponi corpo alla mandorla al prezzo strabiliante di 1 €, inoltre ho trovato anche la saponetta da 150 gr “marsiglia” a 0,80 €)

Ad oggi non so proprio cosa mi abbia trattenuta dal prendere una pala e iniziare a caricare in macchina saponette a mò di spazzaneve.

Ho fotografato soltanto la versione all’olio di mandorle ma questo specifico sapone corpo, così definito perchè si può utilizzare come sostituto del bagno/docciaschiuma, esiste anche nella versione all’olio di argan, che ho preso e sto usando tutt’ora ma non ho tenuto (mannaggia a me!) la confezione nè trascritto l’INCI.

Floralia è una sorta di pseudonimo, francamente non so come definirlo altrimenti, del ben più noto marchio “I Provenzali” del saponificio Gianasso di Genova, le confezioni sono praticamente le stesse ma le etichette differiscono, seppur di poco, utilizzando una grafica diversa, gli ingredienti sono tuttavia pressochè identici.

La saponetta è veramente grande, parliamo di un mattoncino del peso di 250 gr che, rapportato al prezzo convenientissimo che ho trovato, è veramente un affare.

In generale mi sento di consigliarti l’acquisto anche a prezzo pieno, perchè la saponetta ha una durata veramente lunga, cerca di avere l’unica accortezza di farla asciugare e di non lasciarla in un ambiente umido (se usi un portasapone assicurati che non ci siano residui d’acqua all’interno e lascia il coperchio aperto una giornata o il tempo necessario perchè non sia più scivolosissima).

Personalmente, per facilitarne l’uso, io la taglio a metà ottenendone due cubetti, che per me sono ottimali sia per lavarmi le mani/viso che le ascelle.

Mi capita spesso, d’estate ma anche d’inverno, di volermi rinfrescare più volte durante il giorno per una sudata o per eliminare il fastidio dei tessuti sintetici, e devo dire che riesco a usare questo sapone anche sulla pelle irritata, arrossata e/o appena depilata con grande successo, non mi ha mai dato alcun problema e lascia la pelle morbida e delicatamente profumata.

Anche per la doccia è un buon alleato, premetto che ho una pelle esigente e problematica e mi sono trovata con zone secche anche con detergenti di miracolosa meraviglia, in genere per ovviare al problema faccio schiumare la saponetta strofinandola su una spugna a rete, dopodichè aggiungo qualche goccia di olio di mandorle e mi lavo normalmente; questo mi aiuta a detergere e idratare contemporaneamente la pelle senza dovermi poi immergere in un container di crema idratante.

Il profumo è piacevole per entrambe le versioni, quello alla mandorla è veramente “mandorloso” ricorda un po’ il marzapane e quell’aroma di mandorle amare che sprigiona senza però essere stucchevole, la versione all’argan ha una profumazione un po’ difficile da descrivere a me ricorda le noci con delle note di legno, risulta un profumo ambrato, delicato e piacevole.

La schiuma che produce è ricca e morbida, forse un po’ più idratante nella versione argan, ma come sempre, gli esiti finali dipendono molto dal tipo di pelle che hai e dai risultati che secondo il tuo parere sono accettabili o meno.

Considerando tutto quanto ti ho detto, posso concludere dicendoti che è un prodotto che ho comprato e ricomprato più volte e fin’ora non mi ha mai delusa, il rapporto qualità-prezzo-durata-effetti per quanto mi riguarda è davvero imbattile.

Ecco qui l’INCI del sapone nella sua versione mandorla:

Sodium palmate, sodium cocoate, aqua, parfum, glycerin, prunus amygdalus dulcis oil, olea europea oil, lecithin, macadamia ternifolia seed oil, butirospermum parkii butter, citric acid.

Ciao!

Francesca


Rispondi

7 commenti su “Sapone corpo all’olio di mandorle “Floralia”

  • Sapone corpo all'olio di mandorle "Floralia" Moon That Never Sets

    Ahahahah leggendo “fate l’amore con il sapone” mi sono piegata xD
    Andrebbe usato come spot in televisione, soprattutto d’estate, quando non si riesce neanche ad entrare negli autobus per i miasmi velenosi T___________T
    Che avrà mai la gente contro il sapone, poi???
    Comunque… io adoro l’odore di mandorle, ma purtroppo in casa mia si usano solo saponi liquidi >.< Altrimenti l'avrei sicuramente provata!

    • Sapone corpo all'olio di mandorle "Floralia" Francesca L'autore dell'articolo

      Guarda, sono stupita quanto te dal fatto che nessuno mi abbia ancora chiesto i diritti 😂 ahahah!
      Adoro follemente le saponette ma ti comunico che se ami le fragranze mandorlose ma devi limitarti all’uso dei prodotti liquidi, esiste il doccia-bagno schiuma nella stessa profumazione, una libidine che ti consiglio assolutamente!

        • Sapone corpo all'olio di mandorle "Floralia" Francesca L'autore dell'articolo

          Si le mandorle sono superbe sia i cosmesi che in cucina…Ma tu le mandorle tostate e salate le hai mai provate? Sono una libidine unica!!

          • Sapone corpo all'olio di mandorle "Floralia" Francesca L'autore dell'articolo

            ti consiglio di provarle, ne vale veramente la pena, sono una di quelle cose che hai sempre mangiato in un unico modo ma che riesce a stupirti proprio quando cambi totalmente punto di vista….
            Quelle tostate e salate sono la punta dell’iceberg, ci sono anche quelle speziate in vari modi, ma costano due occhi della testa, un orecchio e parte della spalla, quindi io in genere prendo le salate e ci aggiungo un pò di curry 🙂