Deodorante (kiss me) Lycia - deo nature

Deodorante (kiss me) Lycia – deo nature 11


Sono alla costante e spasmodica ricerca di un deodorante che coniughi in se tutte le qualità di efficacia contro i cattivi odori, inscindibilmente legata alla presenza di ingredienti il meno possibile dannosi, il tutto racchiuso in un prodotto che non mi costringa, necessariamente, alla carità per l’acquisto.

Qualche postata fa, ti ho parlato dell’attuale deodorante che utilizzo, peraltro con gioia e risultati più che meritevoli, ovvero il roll-on di bema cosmetici (se la curiosità ti avviluppa come una liana, puoi trovare l’articolo in questione qui), ma questo naturalmente non ha fermato la mia corsa alla ricerca del deodorante perfetto.

Folgorata dalla presentazione della nuova linea biologica a base di aloe dei Provenzali, dove tra gli altri prodotti è presente anche un deodorante vapo no-gas dalle presunte galattiche qualità, mi sono fiondata in tutti i negozi nei quali è prevista la disponibilità di questa linea.

0%

Questa è l ‘esatta percentuale, arrotondata per eccesso, dei negozi che disponevano del deodorante in questione.

Continuerò (ovviamente!) a presentarmi alle loro porte scorrevoli con testarda costanza, fino al momento in cui potrò raggiungere trionfale, preceduta da ancelle che cospargeranno il terreno di petali di rosa, la cassa con il mio prezioso Santo Graal, formato spray.

Nell’attesa di questo giorno speciale, ho dovuto ripiegare su una alternativa maggiormente reperibile ed il cui inci addocchiato in negozio, sembrava accettabile secondo i miei requisiti medi.

Fu così che acquistai lo spray Lycia deo nature al prezzo di 1,99 € per 150 ml di prodotto.

Dopo neppure 20 minuti, cambiando negozio nel tentativo di rintracciare il disperso deodorante dei Provenzali, ho scoperto LO STESSO IDENTICO spray che ho acquistato pochi minuti prima a 1,70€ 😐 ma mi prendi in giro? Hai cambiato il prezzo appena mi sono girata? Dai ho ancora lo scontrino caldo! Mortacci tua!

Non che la differenza sia abissale, anche perchè questo prodotto si colloca stabile anche a prezzo pieno in una fascia di prezzo bassa, ma lì per lì un po’ di rabbia mi è uscita con vigore dalle doppie punte…

Lo hanno definito “deo nature”, perchè c’è un fiorellino disegnato sul flacone e degli estratti di echinacea dispersi tra i propellenti.

Ma siamo a dei millenni luce da un prodotto naturale, nel vero e concreto senso della parola.

Sono stata spinta a sceglierlo perchè ho una assoluta intolleranza fisica all’alluminio cloridrato, mi stordisce le ascelle asfissiandole prepotentemente; questo prodotto in effetti non contiene sali di alluminio, sicchè gli ho concesso una possibilità.

Va da sè che nessuna (NESSUNA!!) persona nata e/o vissuta negli anni 80 può spruzzarsi questo deodorante normalmente, è tassativo e prioritario intonare ad ogni apertura di tappo il motivetto della sigla di kiss me Licia : “Un giorno di pioggia Andrea e Giuliano incontrano Licia per caso, poi Mirko finita la pioggia incontra e si scontra con Licia e cosìììììììììììììììì…

Non potendomi esimere da questa routine canterina, ho anche il tempo di pensare al chiodo fisso che dall’infanzia ad oggi è presente e pressante : quale parentela avevano il pupazzo Uan e Mirko? Lo stesso ciuffo rosso…non può essere solo un caso…..

Tornando all’argomento deodorante, la cosa che mi è stata subito limpida e lampante è il fatto che il profumo è persistentissimo, e non parlo soltanto delle ascelle ma anche della stanza dove lo spruzzi.

Nel mio bagno 2 metri x 4 se non apro la finestra durante o immediatamente dopo l’applicazione, respirare diventa qualcosa di non particolarmente agevole.

In effetti i deodoranti in versione spray come questo, non mi sono mai troppo piaciuti per questo motivo, si espandono esageratamente ed inutilmente nella stanza; purtroppo scorrendo gli inci delle altre versioni disponibili, ovvero spray no gas, roll on e crema, ho notato che tutti contenevano almeno un paio o più componenti che non mi piacevano proprio, e li ho scartati a priori.

Il profumo è vagamente fiorito, io percepisco una forte nota di mela verde, nulla che possa essere definito “vero davvero”, è più un profumo mela verde da detersivo dei piatti, ma in qualunque caso non è così male, è fresco e piacevole.

Ti ho già detto prima che questa è una versione accettabile (per me, come sempre) perchè, ad eccezione dell’alluminio, non ho particolari problematiche, ma è un prodotto strapieno di allergeni del profumo perciò se tu hai una pelle particolarmente sensibile o una conosciuta intolleranza fai moltissima attenzione, il profumo è intenso e duraturo quindi non rischiare!

Tral’altro appena spruzzato, anche se non dopo la depilazione, anche se ho premuto la bomboletta con un bastone per mantenere una distanza di almeno 8 metri tra me e il getto, si percepisce comunque un po’ una sensazione di bruciore che mi costringe a ventilarmi le ascelle con movimenti apri-chiudi delle braccia, facendomi sembrare un gabbiano intrappolato nella cambusa di una nave.

Meno male che ho delle tende ben spesse alle finestre…. 😉

Sinceramente non saprei che cosa dire, mentirei se ti dicessi che questo deodorante non fa il suo lavoro evitando la formazione dei cattivi odori, mentirei nuovamente se ti dicessi che impedisce la naturale traspirazione (ma mette a dura prova la tua di respirazione se sei in un ambiente piccolo e chiuso….), mentirei addirittura se ti dicessi che non funziona per nulla quando indossi degli abiti in tessuto sintetico, e ri-mentirei una quarta volta se ti dicessi che non è persistente ed il senso di “freschezza” dato dal profumo svanisce dopo poche ore.

Però non sono per nulla soddisfatta di quel bruciorino che percepisco allo spruzzo e che presumo sia dovuto all’alcool, anche perchè non è il primo deodorante a base alcolica che provo ed uso e non ho mai avuto problemi di questo genere; è vero che è una sensazione che dura soltanto pochi secondi e non mi arrossa o irrita la pelle, ma mi da fastidio lo stesso….

Nutro dei dubbi su un possibile riacquisto di questo deodorante, anche se il costo è più che contenuto e fa parte dei prodotti “alluminio-free”, lo avevo scelto da alternare al mio deodorante abituale per prolungarne un po’ la durata, specie in vista dell’estate dove i lavaggi quotidiani sono multipli, ma non sono del tutto soddisfatta dalle sue prestazioni.

O meglio, le prestazioni in quanto a durevolezza del profumo sono bestiali, quasi accanite oserei dire, ma per quanto mi riguarda vedo sempre in cattiva luce ogni prodotto che in qualche modo “mi fa male”…..e lui brucia…..

E’ possibile che tu sia tra le persone che hanno le “ascelle cuoiate”, e che quindi il bruciorino che sento io a te non faccia un baffo, così come è altrettanto probabile che tu possa amare così follemente questa fragranza da decidere di utilizzarla come vero e proprio profumo, magari da applicare sopra agli abiti.

Queste sono tutte opzioni che devi valutare attentamente, soprattutto se in passato hai manifestato qualche reazione avversa a profumi o fragranze in genere perchè, ripeto, in questo deodorante ci sono allergeni del profumo a container.

Per questo motivo, ti riporto qui sotto l’INCI completo che purtroppo dalla foto non si riesce a leggere al meglio, scegli la via che ritieni più opportuna e fidata per valutare la bontà o rischio di ogni ingrediente presente!

INCI deodorante Lycia :

alcohol denat., butane, isobutane, propane, aqua, glycerin, parfum, triethyl citrate, dicaprylyl carbonate, ethylhexyglycerin, tocopheryl acetate, echinacea angustifolia root extract, linalool, butylphenyl methylpropional, polyglyceryl-3 caprylate, geraniol, benzyl salicylate, citronellol, propylene glycol, limonene, isoeugenol.

Questo non era un prodotto in lizza per diventare il numero uno, e non mi sento di promuoverlo con leggerezza, mentre sono in fervente attesa di conoscere quali sono i deodoranti che per te hanno riscosso il massimo punteggio in fatto di protezione-inci.

Mi farebbe anche piacere sapere se sono l’unico “gabbiano” impazzito in bagno o se anche tu, provando questo deodorante, hai avuto indesiderati bruciori e pizzicorini!

Ciao,

Francesca

 

 


Rispondi

11 commenti su “Deodorante (kiss me) Lycia – deo nature

    • Deodorante (kiss me) Lycia - deo nature Io e te, con un the. L'autore dell'articolo

      Ehehhehe hanno scelto un nome che era impossibile non associare al cartone 😉 ! Tempo fa ho ricevuto una foto con una bottiglia di liquore mirto, con la faccia di Mirco e sotto la scritta “mirto dei beehive” sarà un mese che rido XD…ma almeno so di non essere l’unica ad avere dei “ricordi 80”!!

      • Deodorante (kiss me) Lycia - deo nature biocometiamo

        Ricordi d’infanzia, quando aspettavo il pomeriggio con ansia per vedere il telefilm con Cristina D’Avena. 😂😂😂 Per non parlare delle musicassette con la colonna sonora. Praticamente consumate dagli ascolti. 😂😂😂

        • Deodorante (kiss me) Lycia - deo nature Io e te, con un the. L'autore dell'articolo

          ahahahaha ricordo ancora le mie musicassette con i titoli delle canzoni (tutte a memoria le conoscevo) stampati sulla plastica e diventati quasi trasparenti dalle pesanti sessioni di avvolgi-play-riavvolgi-play…. Ahhh bei tempi!

  • Deodorante (kiss me) Lycia - deo nature biocometiamo

    Io avevo la versione roll on, usata l’estate scorsa, ma non l’ho trovata efficacissima. Sono una persona che suda in maniera del tutto normale e quindi ho tolto il deodorante dalla lista del “lo ricompro”. Non ricordo l’INCI nel dettaglio, ma mi sembra che fosse più o meno ok. Ora sto usando il Vivi Verde Coop e mi sto trovando piuttosto bene.

    • Deodorante (kiss me) Lycia - deo nature Io e te, con un the. L'autore dell'articolo

      Anche io ci ho provato con il deodorante Vivi Verde Coop, sia lo spray no gas che la versione roll on ma su di me non ha alcun effetto purtroppo. Ha una profumazione delicata e fresca che mi piace molto ma, pur non sudando come un elefante, lascia spazio molto presto a una sensazione di “odore sgradevole”. Mia madre ci si trova molto bene però, come sempre il fattore soggettività si impone prepotentemente nella valutazione dei risultati…..

      • Deodorante (kiss me) Lycia - deo nature biocometiamo

        Esattamente! Per questo il miglior tester di un qualsiasi prodotto, siamo noi. 😉 Voglio provare il Vivi Verde anche in estate comunque. Se dimostrasse di avere dei limiti, dovrei solo utilizzarlo “stagionalmente”.

        • Deodorante (kiss me) Lycia - deo nature Io e te, con un the. L'autore dell'articolo

          Si, anche a me non dispiace avere dei prodotti dedicati, da cambiare in base al periodo ma quello di Coop purtroppo non l’ho potuto promuovere neppure per l’uso invernale….mannaggia 🙁