Deo-vapo biologico "I Provenzali bio"

Deo-vapo biologico “I Provenzali bio” 18


Caro deodorante I provenzali,

non lo immagini nemmeno quanto io ti abbia cercato, desiderato e aspettato.

Non ricordo neppure quanto io abbia girato in lungo e in largo tra scaffali di negozi conosciuti e non, nel disperato tentativo di poterti portare a casa con me….

Fino a quel giorno magico in cui ti ho visto lì, nel tuo espositore candido, che condividevi insieme ad un altro soltanto dei tuoi simili, segno che non ero l’unica a desiderarti così ardentemente!

Ho messo la mia intera fiducia nel tuo spruzzino ma tu, ingrato e noncurante dei miei sforzi, mi hai sedotta e abbandonata.

Ora rimango qui a pensare a dove ho sbagliato e chi sarà a prendere il tuo posto, con l’ascella commossa e maleodorante che mi hai lasciato in eredità….”

Ecco, questa sarebbe esattamente la lettera che vorrei aver appoggiato nell’ipotetico cuscino di questo deodorante, lasciandogli l’arduo compito di svegliarsi il mattino dopo e scoprire quanto mi ha fatta soffrire a causa delle sue promesse non mantenute.

Già in passato ti ho raccontato delle esperienze che ho avuto con dei deodoranti bio, quelli di BEMA cosmetici, ma anche con deodoranti della grande distribuzione con INCI medio-accettabili come il deodorante Lycia nature, e allora ti avevo detto quanto mi incuriosiva questa nuova linea biologica lanciata da I Provenzali.

Sono sempre alla perrenne ricerca di un deodorante efficace, delicato ma che sappia farsi rispettare nei confronti dei cattivi odori, senza dimenticare ovviamente gli ingredienti e che abbia un costo che non sia da capogiro.

Credevo di aver visto reincarnate in questo prodotto tutte le mitologiche creature che fin’ora pensavo fossero totalmente inesistenti, infatti i pro (dichiarati e non…) di questo deodorante si possono riassumere così:

  • deodorante delicato perchè senza alcool;
  • naturale traspirazione garantita grazie all’assenza di sali di alluminio;
  • prodotto biologico certificato;
  • efficacia di lunga durata;
  • protettivo e ristoratore della pelle con presenza al 30% di aloe vera;
  • principi attivi antibatterici e rinfrescanti;
  • costo più che accettabile di € 3,95;
  • reperibilità presso supermercati, pofumerie, negozi di igiene e cura della persona.

Se anche tu fai parte di tutte quelle persone che stanno cercando di “depurarsi” da sostanze aggressive e dannose, specie dopo averne testato personalmente gli effetti tutt’altro che sicuri e benefìci, ben saprai che una crema corpo senza siliconi è ugualmente e/o maggiormente performante di un idratante classico, ma il deodorante ancora rimane tristemente tra i prodotti difficili da sostituire con piena soddisfazione.

Ecco perchè riponevo moltissima fiducia in questo spray.

Ti ho già raccontato in alcuni precedenti articoli come io apprezzi ed usi da molti anni il marchio Provenzali, e come sostenga con piacere le continue migliorìe ai prodotti ed alle loro formulazioni.

Ma stavolta proprio non ce la faccio.

Tutte le mie aspettative si sono infrante dopo due settimane abbondanti di utilizzo quotidiano di questo deodorante.

La profumazione è, invece, veramente divina secondo me, mi ricorda tantissimo il Bio Deo de La Saponaria (semmai tu lo conosca o lo abbia usato in passato), ed è un mix freschissimo e pungente di oli essenziali balsamici e mediterranei che ricordano le piante aromatiche, senza cadere però nel limbo delle profumazione “invernali e boschive”.

Qui puoi vedere l’etichetta e leggere l’INCI che, come sempre, ti riporto comunque sotto puramente per comodità.

aqua, aloe barbadensis leaf juice*, triethyl citrate**, erytritol**, coco.glucoside**, dicaprylyl ether**, decyl glucoside**, glyceryl oleate**, parfum**, aloe barbadensis leaf water*, glycerin**, aloea barbadensis flower extract*, sodium caproyl/lauroyl lactylate**, aloe barbadensis leaf extract*, sodium levulinate**, salvia officinalis oil**, potassium sorbate, sodium anisate**, helianthus annuus seed oil**, sodium benzoate, citric acid**, benzoic acid, geraniol**, limonene**, linalool**, citronellol**, citral**, benzyl salicylate**, benzyl alcohol**, benzyl benzoate**.

E’ segnalato in etichetta che l’aloe utilizzata è proveniente da agricoltura biologica, mentre delle fragranze ed estratti utilizzati è segnalata con il doppio ** l’origine naturale.

Ti avevo già mostrato nell’articolo dedicato al duo mandorle Provenzali (che trovi QUI semmai fossi colta da un irrefrenabile desiderio di leggerlo…), come le etichette di alcuni prodotti nascondessero una sorta di “sotto-etichetta”, dove vengono riportati gli ingredienti secondo un criterio “a foglie” di naturalità.

Continuo a sostenere che sia un bel gesto adottare questa sdoppiatura, specie per permettere a chi ancora non mastica INCI dalla mattina alla sera di comprendere qualcosa in più, ma mi piacerebbe capire secondo che criteri vengono “fogliati” gli ingredienti (una richiestina al produttore in merito, ovviamente la farò…).

Venendo al tragico epilogo che ampiamente è stato riassunto nell’addolorata letterina di apertura, ti comunico e confermo che la mia esperienza con questo deodorante è stata veramente pessima, insoddisfacente ed inefficace.

Ho tentato tutte le vie possibili, utilizzando solo magliette di cotone a contatto con l’ascella, sudando poco, sudando molto, sudando come un cinghiale durante una maratona, rimanendo totalmente immobile per non sudare affatto, cambiando tessuti di trame/colori/spessori/composizioni diverse, cambiando detergente per lavarmi, depilandomi le ascelle ogni 8 minuti, non depilandomi un accidente e lasciando cespuglietti permanentati anni ’80….

No.

Niente ha funzionato

Irrimediabilmente dopo un paio d’ore, percepivo un olezzo che neanche l’uomo di Neanderthal dopo aver combattuto con un branco di mammuth si è mai sentito addosso…

Per coerenza e correttezza però, ti devo dire che su di me i deodoranti spray hanno sempre avuto vita breve e ancor più breve efficacia, ma questo in particolare supera ogni funesta aspettativa.

In controtendenza totale invece l’opinione della mia mamma, (inconsapevole collaboratrice attiva delle recensioni di questo blog) che dopo avermi vista arrivare in bagno mestamente, con la delusione dipinta sul viso e le braccia mollemente lasciate ciondolare lungo il corpo mi ha accolta dicendomi:

  • Che cosa vuoi rifilarmi stavolta?”
  • “Mamma è un deodorante, so che tu usi gli spray no gas, ma non ti assicuro niente stavolta perchè mi fa puzzare peggio dei piedi di papà….”
  • “Eh va beh dai, lascialo qui che lo provo….Se puzzo tanto, terrò le braccia chiuse….

Fu così che iniziò senza alcuna aspettativa il suo test, ma dopo alcuni giorni di uso e di “prove forzate di sudorazione con l’aggravante del tessuto sintetico”, ha beatamente condiviso con me la sua gioia per gli effetti straordinari, ottenuti sin dalla prima applicazione.

face6.png

MA COME E’ POSSIBILE???!!!

E’ possibile eccome, lei lo ha trovato un deodorante duraturo dal profumo fresco ed intenso, che non impedisce la traspirazione ma elimina gli odori sgradevoli.

Perciò, come sempre, se ti aiuta a farti un’idea leggere delle opinioni altrui su prodotti di tuo interesse, abusa senza ritegno del mio blog.

Ma non fermarti al mio pensiero, consideralo piuttosto come un punto di partenza per tracciare la tua di strada da seguire, e poi provaci in prima persona perchè come hai visto, ciò che con me è puzza-mammuth, con te potrebbe essere cesto-di-petali-soffio-di-vento-brezza-marina…..

La sfida dei deodoranti è sempre aperta, ad oggi ho una cartuccia nuova da sparare, ma ho bisogno di tempo per capire se sono sulla retta via o meno….

E tu, hai mai provato questo prodotto? Quali sono i tuoi/il tuo deodorante mai-più-senza?

Fammi sapere, io e le ascelle siamo in trepidante attesa di fare nuove profumate conoscenze 😀 .

Ciao!

Francesca

 

 


Rispondi

18 commenti su “Deo-vapo biologico “I Provenzali bio”

  • Deo-vapo biologico "I Provenzali bio" ivana

    Ciao Francesca, premetto che ho scoperto da poco il tuo fantastico blog…sei molto simpatica e le tue recensioni sono molto utili!! Cmq io sto usando da un mesetto circa il Neutro Roberts 0% sali di alluminio, ovviamente nn è bio ma devo dire ke mi ci sto trovando benino…diciamo che è un valido compromesso a quelli bio, spendendo poco…: )

    • Deo-vapo biologico "I Provenzali bio" Io e te, con un the. L'autore dell'articolo

      Ciao! Beh innanzitutto benvenuta e grazie per le tue belle parole 😉
      Anche io ho testato lo stick di neutro roberts, quello al tè e lime col tappo verde Slimer ed è possibile che solo io abbia l’ascella che si comporta tipo “profumetto o scherzetto”, purtroppo dopo una decina di giorni di profumo delizioso ha iniziato ad abbandonarmi agli olezzi….
      Oh tristezza!
      Però hai ragione, è un buon compromesso a basso costo e ho sentito di parecchie persone che ci si trovano bene (tranne me, mannaggia la miseriaccia ladra!).

  • Deo-vapo biologico "I Provenzali bio" Fefy

    Trovare un deodorante “bello e buono” è un’impresa ardua!
    Per ora sto andando avanti con quello Lidl senza sali di alluminio, ma ho almeno 3 roll on di aziende “nature” che attendono di essere testati… ho una sorta di ansia da prestazione!

    • Deo-vapo biologico "I Provenzali bio" Io e te, con un the. L'autore dell'articolo

      Anche io ne ho più di uno deodorante lo ammetto, quelli di cui conosco le prestazioni li uso in base all’occasione, vado sul sicuro se so che ho bisogno di più o meno protezione ma anche io sono nel limbo dei test, la caccia è sempre aperta!

      • Deo-vapo biologico "I Provenzali bio" Fefy

        L’unico che rasenta la salvezza è il deo crema di Biofficina Toscana… ma non “copre” per un giorno intero. Così è finito nel borsone della palestra per aiutarmi con la parvenza di decenza dopo il massacro!

  • Deo-vapo biologico "I Provenzali bio" Althaira

    Ahahah fai esattamente come me: passi gli “scarti” che non hanno funzionano su di te alla mamma! Oltre che al deodorante al calinto di fitocose, ho provato pure quello ai fiori d’arancio: su di me effetto discarica estiva, a mia madre effetto unicorni, arcobaleni e cupcake… Io sono allibita, in fondo abbiamo lo stesso DNA!

    • Deo-vapo biologico "I Provenzali bio" Io e te, con un the. L'autore dell'articolo

      Io ho smesso di farmi domande, ormai so che orrifico su di me è splendidoso su di lei, con invidia le cedo volentieri i prodotti perché sprecarli mi farebbe arrabbiare molto di più….
      Che ci vuoi fare, sono le classiche cose che noi umani non comprenderemo mai! XD

      • Deo-vapo biologico "I Provenzali bio" Althaira

        Mi sa che farò anche io così XD
        O si cedono alle mamme o si riciclano per i piedi! Non si butta via niente! Sopratutto per i soldi buttati: l’ecobio non è economico. Ma quando si trova il prodotto giusto le soddisfazioni sono tante! 🙂

  • Deo-vapo biologico "I Provenzali bio" rocknbioblog

    Vabbe il bicchiere per tenere l’etichetta è un tocco top ahahahaha comunque ottimo, non Sono l’unica che puzza come un maiale con i deodoranti ecobio…che bello! Ahahah

  • Deo-vapo biologico "I Provenzali bio" biocometiamo

    😂😂 Stupendo come da madre a figlia cambi completamente l’opinione su un prodotto! Dalle mie parti questa linea all’aloe è ancora non pervenuta. Qualcosa vorrei provare. Speriamo venga distribuita presto!

    • Deo-vapo biologico "I Provenzali bio" Io e te, con un the. L'autore dell'articolo

      Ma veramente… Ormai se qualcosa su di me e terribile già so che lei la troverà fantastica XD
      I prodotti della linea nuova sono un po’ mix corpo e capelli, anche io ho fatto una fatica pazzesca a trovarli, speriamo che in futuro li distribuiscano un po’ più “a manica larga”…