Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI

Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus – KHADI 21


Sto immaginando il team “selezione fragranze” di Khadi riunito, che per selezionare quella di questo olio, secondo me, ha discusso più o meno così :

– Oh allora, che profumo possiamo scegliere per questo olio?

– Facciamo un mix fiorito, magari con oli essenziali specifici dalle note fresche e agrumate.

– Naaaaah già sentito mille volte.

– E perchè non scegliere qualcosa di un po’ più misterioso ed orientale, magari con degli oli essenziali di legni pregiati?

– Arinaaaaah, serve qualcosa di innovativo, che possa lasciare a bocca aperta, un profumo che porti la mente a ricordi d’infanzia, senza essere troppo sdolcinato o puerile….

– CE L’HO!! Questo olio avrà una fragranza che nessun altro di sicuro può vantare, profumerà di : NONNA POLVEROSA!

– SIIII
– yeeeehh
– yuhhuuuu
– bravo bravo!!
– proprio quello che volevamo, grande!

– CLAP CLAP CLAP CLAP

Difficilmente io resisto ai profumi, non riesco proprio ad evitare alcuni gesti, come annusare il riso e infilare le mani nel sacchetto, oppure cercare qualche crema o cosmetico con una fragranza particolare ed annusarlo in base al mio stato d’animo.

Eh si, la stranezza qui è di casa, anzi forse la stranezza E’ la casa 🙂

Quando ho letto quali oli essenziali caratterizzavano questo olio, ho capito che avrei dovuto assolutamente provarlo :

  • sandalo : generalmente associato a profumi maschili, trovo che sia delizioso, intenso e profondo,
  • vetiver : l’eccellenza assoluta, note freschissime e vellutate alle quali difficilmente resisto,
  • camomilla : decisamente più delicata, ma con la sua lieve dolcezza è sempre una fragranza piacevole e rilassante,
  • menta : freschezza per eccellenza, subito riconoscibile all’olfatto riesce a regalare un benefico ristoro anche alla pelle.

Visti così, ma soprattutto presi da soli, penso che siano anche delle scelte ottime, ma non avrei mai immaginato che l’insieme potesse essere così, diciamo particolare.

Questo è ciò che propone l’azienda come uso e abuso del prodotto:

IMG_9204

“Rinfrescante e idratante, per uso quotidiano dopo la doccia o per massaggi.
L’ibisco rinfresca ed aumenta l’elasticità, l’aggiunta di erbe quali Anantmool, sandalo, vetiver e mimosa, tonificano la pelle.
La fragranza di camomilla calma, mentre la menta combatte lo stress, il vetiver regala armonia a corpo e mente oltre a ringiovanire e lenire la pelle.
Gli oli di mandorla, sesamo, girasole, germe di grano, carota aiutano a mantenere la pelle morbida, l’estratto di riso protegge contro i danni del sole”

Nonna polverosa (o dusty granny che fa un mucchio figo), è l’associazione mentale che il mio naso ha comunicato alla mia mente : un mix piuttosto letale di una fragranza che ricorda il fritto rimasto intrappolato sulle tende, unito a delle note floreali delicate ma decisamente demodè e condito con un polveroso profumo cipriato.

Non ci siamo proprio, almeno secondo i miei gusti, anche perchè la fragranza è incredibilmente intensa e persistente, sia sulla pelle che sugli abiti, sui quali la puoi percepire anche a distanza di giorni.

E la cosa mi disturba davvero notevolmente perchè, di suo, è un olio veramente ottimo per il corpo, si assorbe senza essere eccessivamente untuoso e lascia la pelle molto morbida ed elastica, anche dopo la depilazione, senza essere aggressivo ma anzi rispettando anche quella più sensibile.

Ha un colore meraviglioso, un miele caldo ed ambrato con una texture abbastanza densa, ma nonostante tutto non esageratamente pesante.

Io ho il metodo “doccia idratante”, ormai pienamente collaudato, che prevede di usare l’olio insieme al detergente direttamente sulla spugna, questo di khadi si comporta egregiamente, dopo esserti lavata ti pat-patti con l’asciugamano e sei morbida e subito pronta per vestirti.
Ma non è da meno anche applicato sulla pelle leggermente umida per un piacevole massaggio, dosandolo con un po’ di attenzione puoi avere il beneficio di una pelle setosa, senza sembrare una patata fritta.
Qualche goccia in un bel pediluvio è anche ottimale per avere dei felici piedini morbidi.

Sul viso no, direi che non è il caso, la mia simpatica pelle mista ha già reagito con fermezza e decisione al fratello oleoso Pink Lotus, perciò non era opportuno rivivere brutti ricordi, ad ogni modo è dedicato alla pelle sensibile perciò non escludo che su un viso tendenzialmente secco e bisognoso di delicatezza, possa essere un prodotto particolarmente interessante e performante.

Però sto odore, veramente, ho sofferto per finirlo…

Ho acquistato questo olio nella vecchia confezione da 210 ml, attualmente è stata rivista ed è disponibile un formato da 100 ml con dosatore (effettivamente più comodo del tappino “da shampoo” che c’era nella precedente versione), se ti interessa la sfida lo puoi acquistare QUI al prezzo di 9,90 €, e come sempre puoi scegliere di pagarlo a prezzo intero oppure di approfittare dello sconto untheperte, che puoi applicare ad ogni ordine che fai.

Il prossimo obiettivo di guadagno è comprare Apple, quindi vai di codiceeee 😀

Questo è il suo INCI :

IMG_9199

Oryza sativa oil, sesamum indicum oil**, helianthus annuus oil**, hibiscus rosa sinensis, hemidesmus indicus, vetiveria zizanoides, tocopheryl, mimosa pudica, santalum album, onosma hispidum, citrus aurantium, matricaria chamomilla, prunus dulcis, triticum vulgare, daucus carota sativa, geraniol*, linalool*, citronellol*, limonene. (**= da agricoltura biologica) (*naturalmente contenuti negli oli essenziali)

E’ un prodotto composto principalmente da olio di riso, sesamo e girasole (Oryza sativa oil, sesamum indicum oil, helianthus annuus oil) arricchiti da estratti di ibisco (hibiscus rosa sinensis) e sariva che è una pianta molto utilizzata nella medicina ayurvedica perchè ha potere antibatterico (hemidesmus indicus).

All’appello troviamo poi anche il vetiver (vetiveria zizanoides) chissà se si chiama zizanoides perchè seminava zizzania tra le altre piante…mimosa (mimosa pudica), sandalo (santalum album), arancio amaro (citrus aurantium), camomilla (matricaria chamomilla), mandorle dolci (prunus dulcis), germe di grano (triticum vulgare) e carota (daucus carota sativa).

L’onosma hispidum pare sia un modo alternativo per definire l’amla, alleato prezioso sia per la pelle che per i capelli in effetti, ma non posso garantire che siano informazioni assolutamente centopercentamente affidabili.

Sono un po’ confusa nei confronti di questo prodotto, lo ammetto, l’effetto mi è piaciuto moltissimo sulla pelle, la idrata e rende molto elastica, inoltre incredibilmente riesce ad essere assorbito dalla pelle anche asciutta, senza lasciare residui oleosi ma creando invece una piacevole morbidezza che protegge la pelle (che non è male specie quando hai quei sandali deliziosi nuovi che ti ammazzano di vesciche ogni passo e mezzo).

Però sto tanfo….no veramente non riesco proprio a farmelo piacere, ed il fatto che sia cosi incredibilmente intenso e persistente, non aiuta proprio per niente.

L’ho terminato tempo fa, con sollievo per l’odore, ma con tristezza per la qualità.

Ora ti prego, dimmi che esiste un altro olio di khadi che ha le stesse caratteristiche positive, in una fragranza che non mi ammazza le narici!

Grazie, soprattutto da parte delle narici.

Francesca


Rispondi

21 commenti su “Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus – KHADI

  • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI Francesca

    Come hai detto bene tu, peccato per questo odore indecifrabile perchè la composizione è veramente ottima! A leggerla e a vedere il prodotto lo avrei acquistato anche io… ma la nonna polverosa in agguato mi inquieta assai 🙂

    • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Non sai la tristezza che ho provato, è un prodotto veramente ottimo e performante, l’ho adorato per i risultati, la mia pelle ne era entusiasta ma….santo cielo, quell’odore non lo sono proprio riuscita a sopportare, il naso ha più volte tentato di evadere dalla mia faccia 🙁
      E poi contiene già così tanti oli essenziali che, cercare di correggerne un pò il profumo secondo me, avrebbe fatto più danni che altro!

  • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI milesweetdiary

    Gulp! Il tanfo no ti prego. Però – come suggerisce anche Viv – dovresti farlo sapere all’azienda. Oggi scrivi tu domani scrive un’altra consumatrice e così via e magari rivedono il prodoto.
    Bacio!

    • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Io ho sempre il timore di essere poco democratica, ma è vero anche che i test su di me non possono che essere soggettivi…Certo, qualcuno che ama follemente questa “fragranza” mi piacerebbe conoscerlo, se esiste 🙂
      Grazie mille, felice giornata!

    • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      I profumi sanno scuotere la mente con piacevoli ricordi.
      I profumi.
      E questo non lo è affatto.
      Ciao Viki, buona giornata!

  • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI infuso di riso

    ma sai che mi non avevo mai pensato a mettere un po d olio sul detergente per la doccia? grazie della dritta cara franci…io amo gli olii sarà che la mia pelle è secca e l olio va meglio di tante creme. anche nel pediluvio per i piedini non avevo mai pensato di diluire dell olio…mi segno le dritte e il brand da te recensito (finora usavo un olio secco senza parabeni dei provenzali , mi trovo abb. bene )!
    bacio a te

    • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      devo dire che è stato un pò caso, sai quelle abitudini che scopri essere piacevoli e utili, ma partono da un “errore”? Ecco, la doccia odratante è nata così, ma in estate mi salva sempre anche quando non ho tempo o voglia di spalmarmi 🙂
      Grazie mille Daniela, è sempre un piacere 😉

  • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI ClaudiaVampireFlower

    Io ne avevo provati 2: rosa e viola. Per fortuna nelle mini size! Nel complesso nulla di che… sono oli e, anche se ricchi, si comportano come il più comune olio di mandorle dolci 🙁 . Sul viso sono atroci, pesantissimi. Le profumazioni son rischiose; quello alla rosa si sentiva che era “affiancato” dall’odore di olio; quello alla viola :/ altro che nonna polverosa! Nonna che non controlla più la vescica (mettiamola così xD )

    • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Io avevo provato la mini size del pink lotus, e sinceramente la fragranza mi era piaciuta davvero parecchio, sicchè ho pensato che anche questo potesse avere un profumo almeno definibile tale.
      E sbagliavo.
      Di brutto.
      Sull’uso “viso” concordo con te, neanche il grasso nautico è così opprimente.
      E me la ricordo la profumazione al catetere!!!!!! AHAHAHAH 😀

  • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI Romeo

    Un apple? Allora votiamo tutti!!! Il codice è: untheperte! Inviate un sms, o una telefonata dal fisso o acquistate e mettete il codice. Direi che la terza è la migliore opzione perchè qui signori c’è talento, capacità, leggerezza e professionalità. 😉

    • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Sarebbe bello, dico davvero, sarebbe bello che tutto questo potesse essere un lavoro nel senso più ampio del termine, una di quelle cose di cui essere orgogliosi perchè ti da grandi soddisfazioni.
      Non soltanto quella cosa che fa urlare ai parenti “stai ancora giocando col computer??!”
      Per ora tuttavia credo che qualche kg di apple riesco a comprarlo, potrei addirittura farci una torta di apple.

  • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI stravagaria

    Letto così sembra abbiano messo insieme delle note forti piuttosto particolari e sinceramente non so proprio cosa immaginare anche se quando parli di nonna polverosa qualcosa mi sovviene 😂😂 non ci siamo proprio! Peccato ma qualcuno dovrebbe dirglielo, speriamo che ti leggano!

    • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Nutro qualche dubbio sinceramente nel risultare interessante alle alte sfere produttive, ma questo odore (perchè di profumo, veramente non si può parlare proprio…) mi ha stroncata del tutto.
      E la cosa mi è dispiaciuta non poco perchè, al contrario della fragranza, l’olio di per sè è veramente meraviglioso sulla pelle.
      A questo punto, avrei preferito un unico, semplice, riconoscibile olio essenziale.

    • Olio ayurvedico viso e corpo Hibiscus - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      A chi lo dici, poi io che adoro le fragranze un pò maschili come il vetiver e il sandalo, quando ho aperto ho temuto che fosse scaduto da almeno 50 secoli….tipo un residuato di olio per imbalsamare le mummie 🙁