The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA

The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA 24


Coscienza : Dio mio Francesca, co sto caldo ti metti a parlare di the, tu sei matta, chi vuoi che lo beva…

Francesca : Hey bella, non mi sei mai stata troppo simpatica, rivolgiti ancora così ai miei the e ti butto fuori, chiaro?

Coscienza : …..

Se non impara a stare al suo posto sta coscienza, veramente, non so più cosa fare con lei è un tormento!

Non lasciarti intimidire comunque, mi raccomando, perchè il the è la salvezza del mondo, è un rituale che regala momenti di pura pace e benessere, trasportandoti in una dimensione parallela, dove ogni cosa è colorata, intensa e profuma di spezie e sapori lontani.

Ed in questo caso, pur trattandosi di bustine, potrai lasciarti coccolare da una nuova concezione lussuosa che la comodità di questo metodo di infusione ti permetterà di avere.
Sediamoci qui vicine vicine, e regaliamoci un attimo per ammirare  la bellezza di queste bustine in tessuto che racchiudono tutta la magia del the:

Penso che siano veramente una delizia, prima per gli occhi, poi per l’olfatto, passando per la vista ed il gusto, ma non è da escludere che anche tu ti possa ritrovare a sentire, con estremo piacere, la vellutata consistenza della bustina tra le dita.
Pregasi notare che all’interno della piramidina sono custodite foglie preziose, non sabbietta di indefinita provenienza 🙂

Questa linea Gourmet è disponibile dal mio ormai fiduciario pusher di felicithe, ovvero Storie di tè e caffè, dove potrai trovare l’intera linea Original First Tea, direttamente dall’Olanda, in elegantissime confezioni nere dallo stile essenziale e pulito.

Sono disponibili 8 diverse tipologie di the/miscele, nella confezione degustazione che vedi nella foto, c’è anche l’infuso di menta che è un pò un intruso visto che non è contemplato nella linea stabile.
Ogni astuccio contiene 16 filtri biodegradabili piramidali e li puoi acquistare al prezzo di 7,90 €.

Prima di passare alle emozioni che ho provato ad ogni sorso, possiamo nuovamente investire un minuto di tempo per ammirare questo adorabile arcobaleno di the?
Si, vero?

Wow….

E’ solo perchè non esiste la benchè minima possibilità che l’universo abbia creato una persona abbastanza assurda e masochista da poter pensare di stare con me, ma credo che in un ipotetico mai pervenuto ed improbabile matrimonio, un tableau de mariage in tema the, sarebbe DOVEROSO oltre che deliziosamente raffinato.

Parto con ordine raccontandoti dei baci passionali delle singole degustazioni :

  • White strawberry : composto da the bianco e fragole.
    La fragranza pre-infusione è erbosa ma molto delicata con una lieve nota dolce non predominante, una volta infuso diventa un profumo più zuccherino e fruttato.
    Il sapore è intenso e tipico del the bianco, accompagnato però dal dolce sentore delle fragole che rimane a lungo come una carezza al palato, senza risultare stucchevole come è facile capiti con gli aromi aggiunti e non naturali;
  • Vanilla rooibos : composto da roiboos ed estratto di vaniglia.
    Appena aperta la bustina la sensazione è solo una : alta profumeria. La fragranza del rooibos è piena, dolce e legnosa accompagnata dalla vellutata e cremosa vaniglia che ben si sposa con le note calde del roiboos.
    Anche da infuso mantiene intatta la persistenza del profumo quasi da pasticceria direi, ed il sapore è piacevolmente dolce ed avvolgente;
  • Rosehip : composto da rosa canina, ibisco ed estratti di pesca ed ananas.
    Penso sia il mio preferito, sia da secco che da infuso ha un profumo veramente inebriante che a me ricorda molto la pesca nettarina.
    Il gusto è prorompente, persistente ed incredibilmente equilibrato tra il dolce dei frutti, e l’intensità lievemente acidula dei fiori.
  • Vanilla honey : composto da the nero, the bianco estratto di caramello e vaniglia.
    Francamente mi aspettavo qualcosa di caramellato, con note tostate e dolci ed invece questo the ha una predominanza tipicamente erbosa che ricorda un pò le tisane di erbe di montagna.
    E’ piacevole se sei una amante dei sapori naturali, ma non era il gusto che mi aspettavo di assaggiare, sperando in qualcosa di decisamente più coccoloso;
  • Fresh mint : composto unicamente da foglie di menta piperita.
    Freschezza allo stato puro dal momento in cui apri la bustina, all’ultimo sorso di infuso!
    La menta è pungente e corroborante, ti assicuro che d’estate riesce ad essere rinfrescante anche se bevuto caldo 😉
  • Dark ceylon : composto da the nero ed estratto di arancio.
    Un profumo tostato ed erboso che lascia spazio all’agrumata nota di scorze d’arancio, da infuso si percepiscono molto bene le note lievemente astringenti del the nero mentre l’arancio è solo un lieve sentore, non è tra i miei preferiti sinceramente perchè amo i the neri molto fragranti e questo è piuttosto delicato;
  • Organic green : puro the verde.
    La profumazione del the verde è veramente estasiante, un mix perfetto e caratteristico di foglie essiccate, erba tagliata con qualche lieve nota fresca e balsamica. Anche se amo i the verdi aromatizzati, una tazza di purissimo the verde classico, è sempre un piacere.
  • English breakfast : composto da the nero e litchi.
    Penso sia una delle più conosciute miscele quella all’inglese, e devo dire che io non l’ho mai particolarmente apprezzata ma….solo perchè non avevo ancora baciato il litchi.
    MAMMA MIA! Non puoi capire finchè non lo provi, la meraviglia di essere trasportati in un giardino ricco di succosa e dolce frutta, con qualche lieve nota che un pò ricorda le rose inglesi, un sapore naturale e dolce che riesce a farti centellinare ogni sorso, per poter godere il più a lungo possibile di questa delizia fruttata;
  • Darjeeling : composto da the nero e the bianco.
    Dalla bustina si percepisce una forte componente balsamica e naturale che mi ricorda l’erba medica, da infuso ne mantiene le caratteristiche erbose anche se un pò alleggerite.
    Il gusto legnoso è marcato e non è tra i miei sapori d’amore.

Se c’è qualche ammiccante bustina che ti ha tentata, QUI puoi farti lanciare nella pagina dedicata a First Tea e comprare come se non ci fosse un domani.

Mi piace molto utilizzare gli infusi ed in genere i the in foglia venduti sfusi, amo poterne riconoscere il contenuto, annusarli e vederli nuotare nell’infusiera, però è indubbio quanto sia comodo poter utilizzare le bustine specie se hai poco tempo ma non vuoi rinunciare ad una pausa benessere.
In questo caso la scelta del filtro piramidale è davvero ottimale, le foglie possono muoversi liberamente nell’acqua calda, garantendo una infusione molto omogenea, che è necessaria quando la qualità della materia prima è elevata, non essendo frammenti minuscoli di foglie, ci vuole spazio 😉

Escludendo il fattore legato al gusto personale, che mi ha fatto bocciare un paio di varianti che non incontravano amorevolmente le mie papille gustative, posso dire che questo sia un prodotto davvero di grado superiore, gli ingredienti sono biologici e gli estratti naturali, non ci sono aromi sintetici o altre stranezze aggiunte, le composizioni hanno quegli ingredienti che si possono definire essere orgogliosamente “pochi ma buoni”.

Per me è stata una bella scoperta, era un marchio che personalmente non conoscevo, a te è capitato di assaggiare qualcosa di Firs Tea? C’è qualche variante che ti incuriosirebbe provare?

Ciao!
Francesca

 


Rispondi

24 commenti su “The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA

  • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA stravagaria

    Mi incuriosisce molto la prima con la fragola. Da me infusi e tè si bevono tutto l’anno, magari non bollenti, e mi piace avere sempre qualche variante tra cui scegliere. Buona giornata 😊

    • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Francesca L'autore dell'articolo

      E come si può evitare di darti ragione?
      Il the non è mai troppo, e averne uno diverso da dedicare alle varie pause della giornata è sicuramente una idea ottima (e non lo dico solo perchè io ne ho un pensile stra-carico eh??) 😀
      Se ti piacciono i sapori fruttati e dolci ma non stucchevoli anche quello al litchi potrebbe essere una bella scoperta…

  • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA brinarosa

    Io ho deciso di provare quello alla vaniglia, che adoro….
    In effetti in estate il the potrebbe sembrare non troppo appropriato, ma non è così, perchè altamente dissetante…dunque cara coscienza rilassati e bevici su… 🙂

    • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Francesca L'autore dell'articolo

      Penso di essere disponibile a chiudere un occhio su molte cose, ma la mia sacra trinità the-saponette-burrocacao non si può proprio toccare….!!
      Ma è vero anche che molti infusi si possono bere freddi 😉

  • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Stardust

    grazie Fra! Le foto poi sono bellissime 🙂
    Dì alla coscienza che il the si può fare e mettere in frigo 😉

    • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Francesca L'autore dell'articolo

      Tu sei troppo buona.
      Ad ogni modo, non smettere! 😀
      A me il the piace sempre, perciò è meglio che la mia coscienza si prenda un periodo di ferie e se ne vada lontana, non ho intenzione di rinunciare proprio ad una beneamata cippa 🙂

    • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Francesca L'autore dell'articolo

      Sono davvero ottimi e poi il packaging è biodegradabile e riciclabile, il che li rende ancora più sostenibili e apprezzabili 😉

  • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA milesweetdiary

    Il teista di famiglia è Max anche se io non disdegno. A casa ci piace avere sempre diversi aromi tra cui poter scegliere. A me quelli particolarmente dolci danno fastidio ma quando si tratta di assaggiare qualcosa di nuovo non mi sottraggo. Stasera gli chiedo se conosce First Tea 😉

    • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Francesca L'autore dell'articolo

      Sul troppo dolce devo dire che condivido, anche se dipende molto dalla qualità del the e dagli aromi utilizzati, non è raro che mi dica “no ma il the alla vaniglia, per carità!” e poi provo quello che contiene vera vaniglia e mi prendo a schiaffi per aver giudicato senza provare 😉
      in fondo, un the al giorno toglie il medico di torno!

  • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA ClaudiaVampireFlower

    Li vorrei tutti *-* , mi piacciono molto i gusti particolari!
    Però ho un dubbio: ma tu poi lo aggiungi lo zucchero? Perché io lo aggiungo sempre e mi sento in colpa per i kg che accumulerò sui fianchi :O

    • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Francesca L'autore dell'articolo

      A parte il fatto che le foto di instagram non mentono (non sempre almeno…) e sei fichissima, comunque no, io non uso mai alcun dolcificante su the e tisane, mi piace sentirne proprio il sapore puro.
      Ci vuole un pò per abituarsi, ma quando si inizia a percepire il gusto del the, della frutta, dei fiori e non solo il dolce dello zucchero che copre ogni cosa, ti si apre un mondo, credimi!

      • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA ClaudiaVampireFlower

        <3 troppo dolciosa tu. Devo riprovare senza zucchero allora. Per ora ho solo tisane da supermercato che non sanno di nulla 😀 però son curiosa di sapere se senza dolcificante riesco a berle

        • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Francesca L'autore dell'articolo

          Anche io ho iniziato a non aggiungere zucchero nelle tisane e the del supermercato, non sarà facile ma credimi ne varrà la pena, specie quando salirai un po’ di livello e proverai qualche tisana sfusa, sentirne tutte le sfumature di sapore è veramente impagabile <3 !

    • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Francesca L'autore dell'articolo

      E’ un ottimo marchio, coniuga la comodità delle bustine, con la qualità del the biologico in foglie, va davvero provato 😉
      Buona giornata!

    • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Francesca L'autore dell'articolo

      Cara Simona, probabilmente considerando le quantità che ne consumo, bevo io anche le tue tazze 😉
      Per me è un rito irrinunciabile, ma come ogni cosa non va forzata altrimenti se ne perde tutto il piacere…
      Buon fine settimana anche a te!

  • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA la cucina di monic

    E invece quando vado nei paesi caldi, si usa tantissimo il e comunque cose molto calde e piccanti; non capiamo nulla noi nordici 😀
    Sembrano tutti veramente ottimi!

    • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Francesca L'autore dell'articolo

      Ma sai che in effetti vedo visi troppo stupiti dei miei the caldi nei pomeriggi estivi? Non mi sento affatto più accaldata, ma se anche lo fossi amo il the oltre il limite del sudore 😂😂 ….
      È un marchio che non conoscevo ma vale la pena assaggiare, la qualità è davvero ottima 😉

    • The, me e tisane del momento #3 : ORIGINAL FIRST TEA Francesca L'autore dell'articolo

      Anche io non li conoscevo e…HO PRESO TUTTO! Ma io sono theossicomane quindi sono giustificata 😀