Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI

Shampoo ayurvedico AMLA – KHADI 32


Caro, ma tu mi trovi grassa?

– Ma no tesoro mio! Perchè dici questo?

– Non so, ultimamente mi sento piuttosto appesantita.

– Sei sempre meravigliosa cara, non dimenticarlo…mai…

 

Ecco, questa è la conversazione che ho sentito fare tra la Sig.ra Cute ed il marito, Sig. Capelli, le loro parole mi hanno emozionata al punto che mi è sembrato addirittura di percepire qualcosa di vagamente romantico, nel profondo-ondo-ondo-ondo del mio granitico e fossilizzato cuore.

Prendere nota prego: un complimento non costa niente, ma la gioia di regalare un sorriso non ha prezzo.La primissima cosa che vorrei dire è rivolta allo staff di Khadi, scusate se insisto in maniera piuttosto pressante, ma temo che ci sia una falla non indifferente nel vostro reparto selezione fragranze…
Dopo “dusty granny“, che ancora oggi mi causa degli incubi notturni difficili da accettare, viste le altissime performance dell’olio in oggetto, ora vi ci mettete pure con gli shampoo?

La “”profumazione“”, uso due paia di virgolette non a caso, è una di quelle che proprio non se ne va dai capelli, intensa e persistente, riesce addirittura a rinnovarsi quando inumidisci i capelli al lavaggio successivo, odora di…..banane.

Ma no, non quel profumo dolce e fruttato al quale stai pensando, banane dimenticate nel porta frutta prima di andare in vacanza, quelle che quando torni sono nere come le carrube e camminano da sole, con in omaggio un retrogusto di terriccio umido.

Ecco, anche questa volta direi che posso coniare un termine-fragranza, che secondo me è perfetto per questo shampoo : SPOILED BANANAS.

Sarò pure io che ho il naso un po’ troppo fine quando si tratta di profumi, ma mi sembra che anche dalle altrui opinioni filtri una certa diffidenza verso questa profumazione quantomeno…..particolare.
I gusti son gusti, perciò non escludo neppure che a te possa piacere un sacchissimo.

Qualche riga fa ti ho parlato delle banane annerite, beh, il colore dello shampoo è uguale identico, un marrone cioccolato extra fondente con una consistenza un po’ particolare e, almeno per me, del tutto nuova in fatto di detergenti capelli.
E’ un misto tra il gelatinoso e il cremoso-vischioso, cosa che ovviamente non è per niente apprezzabile quando si sceglie di usare lo stramaledetto tappo a botola, da cui fuoriescono blob di prodotto se sbadatamente lo premi un pò da chiuso, o malauguratamente si adagia su un fianco…
Ma devo ammettere che il vantaggio di non dover svitare o aprire tappi con le mani umide, ha un suo vantaggio non trascurabile.

(Piccola digressione sulla mia dotazione capillifera : come da discussione d’apertura, la mia cute è tendenzialmente grassa ma molto, molto, molto, molto sensibile e a volte soggetta ad arrossamento e prurito, i capelli sottili e lisci, tendenzialmente secchi sulle punte.)

Ho iniziato a testare questo shampoo usandolo puro (si, lo faccio, lo uso PURO, AH!) però non mi è piaciuto molto in questa sua veste, riesce a schiumare abbastanza ma per detergere bene la cute appesantita dal sebo servono due passate; molto meglio invece il risultato che ho ottenuto diluendolo, prima di applicarlo, con un po’ d’acqua.
Per la questione “nodi” direi che ho provato di peggio, ma non posso dire che i capelli dopo il lavaggio siano morbidi come un coniglietto, perciò secondo me un po’ di balsamo o un trattamento leave-in sono davvero necessari, se vuoi evitare di dover fare a pugni col pettine.

I risultati….eh, qui sono un pò combattuta!
Lavando i capelli con il prodotto puro, sia con un solo che con due lavaggi, ho notato che i capelli non erano mai ben puliti come mi aspetterei dopo uno shampoo, tendevano ad essere sempre un pò opachi e leggermente pesanti, ed il giorno dopo il lavaggio erano già veramente molto lucidi sulle radici, con l’uso diluito invece le cose cambiavano sensibilmente, quantomeno per il risultato post-asciugatura, perchè i capelli risultavano vaporosi e soffici, senza tracce di alcuna untuosità.

Se lo shampoo diluito riusciva a darmi dei risultati più apprezzabili nell’immediato, il giorno successivo presentava sempre impietoso il suo oleoso conto….
Giuro che non riesco a comprendere quale sia il problema, anzi si, forse lo so, l’amla sui miei capelli non va bene, ho provato ad usare anche la polvere pura e l’effetto è sempre quello, capelli da sagra del’olio fritto nel burro.

Questo è il suo INCI, rubato dal sito perchè….beh, ho buttato via la scatola prima di fare le foto (complimentissimi Francesca, davvero un genio del male!) :

Aqua, coco glucoside, lauryl glucoside, glycerin, sodium pca, emblica officinalis (amla), ocimum sanctum (tulsi), sodium cocoyl glutamate, eclipta alba (bhringaraj), lawsonia inermis, bacopa monniera (brahmi), sapindus mukurossi, acacia concinna (shikakai), azadirachta indica (neem), aloe barbadensis gel, cananga odorata essential oil, coco glucoside & glyceryl oleate, citric acid, oryza sativa oil, hydrolyzed sweet almond protein, hydrolyzed wheat protein, xanthan gum, zinc pca, sodium benzoate & potassium sorbate, azadirachta indica seed oil, benzyl alcohol*, eugenol*, iso eugenol*, benzyl salicylate*, geraniol*, farnsol*, linalool*, benzyl benzoate*. (*= naturalmente contenuto negli oli essenziali).

E’ composto da tensioattivi delicati come coco glucoside e lauryl glucoside, ed è presente altissima pure la glicerina (glycerin) oltre al sodium pca un composto considerato tra i più efficaci idratanti ed umettanti.

Saranno mica loro a commuovermi lo scalpo così drasticamente?

Mah….

Lo shampoo è comunque molto ricco di estratti ed erbe come l’amla, tulsi, bhringaraj, hennè, bhrami, shikakai e neem (emblica officinalis, ocimum sanctum, eclipta alba, lawsonia inermis, bacopa monniera, acacia concinna, azadirachta indica), ma non manca neppure l’estratto delle famose noci del sapone (sapindus mukurossi) forse le avrai viste in qualche negozio biologico nel reparto detergenti per il bucato, l’aloe vera, le proteine di mandorla e di grano (hydrolyzed sweet almond protein, hydrolyzed wheat protein) e un tentativo di fragranza con l’aggiunta dell’olio essenziale di ylang-ylang (cananga odorata essential oil).
Tentativo che, ricordo, essere miseramente fallito secondo il mio naso.

Sarà un carico eccessivo di piante da gestire per un solo shampoo?

Sarà la mia cute a preferire i rapporti monogami e quindi reagire eccessivamente a questa massiccia presenza?

Sarà sfiga?

Non te lo so dire, quello che invece posso dirti e che questo prodotto non mi ha entusiasmata, nonostante si proponga d’essere per tutti i tipi di capelli, temo che quelli grassi potrebbero non essere poi così felici dei risultati, probabilmente una cute secca riuscirebbe a gradire maggiormente un trattamento così fortemente idratante.

Bisogna provarlo per sapere se è amore od odio, non c’è niente da fare.

E tu puoi farlo, YES YOU CAN!
Puoi SCHIACCIARE QUI ed acquistarlo al prezzo di 9,90 € per 210 ml di prodotto, sempre con l’opportunità di scontarlo usando il codice UNTHEPERTE 🙂

Sarebbe carino se poi mi comunicassi le tue impressioni in merito, giusto per capire se è proprio l’amla ad avercela con me o se delle connessioni astrali sfavorevoli stanno agendo sulla produzione di sebo della mia capoccia.

GRAZIE!
Francesca


Rispondi

32 commenti su “Shampoo ayurvedico AMLA – KHADI

  • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI alessandra

    Ciao Francesca come stai?
    Come vedi torno a scriverti…non posso fare a meno di esprimerti un sentito grazie per riuscire sempre a strapparmi un sorriso,cosa che in questo interminabile periodo di grane e preoccupazioni ogni tipo,mi risulta sempre difficile…
    Lo so che le finalità del tuo blog sono di recensire prodotti naturali e bio … Ma per me il tuo blog e’ rassicurante,simpatico,un blog amico che aiuta anche l’animo oltre che pelle e capelli!
    Cara Francesca…ma perché per certe persone la vita e’ tutta in salita e per altre e’ in discesa?
    Comunque… Io ho provato 2 olii della khadi per capelli…rinforzante e anti caduta…perché a causa del periodo di cui sopra…i miei capelli si sono assottigliati e diradati…CHE BELLO!
    MIRACOLI non ne ho visti…però i profumi e la consistenza degli olii mi erano graditi… Sicuramente ho ottenuto capelli morbidi visto che li ho tendelziamente secchi…
    Se hai provato qualche valido prodotto anti caduta e rinforzante,fammi sapere,per favore
    Un caro saluto
    Alessandra

    • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Alessandra, sei sempre davvero dolcissima con me, riesci a trovare delle parole di sostegno incredibilmente gentili ogni volta e nonostante tutto, non so come ringraziarti! 🙂
      Purtroppo i periodacci sono duri da estirpare alla radice, vero? Credo di saperne qualcosa anche io, che mi trascino oramai da anni in una vita un pò strana e poco incline alle soddisfazioni, ma ho trovato la mia terapia nell’ironia e credimi, sapere che non funziona solo per me ma regala qualcosa anche agli altri, mi manda al settimo cielo!
      Sai che qui le porte sono sempre aperte, un the non si nega a nessuno e tu sei la benvenuta, non dimenticarlo 😉
      Di prodotti ne ho provati e sto provando tanti, questo shampoo per me non andava bene perchè mi rendeva la cute davvero pesante, magari per trattare i capelli secchi può funzionare meglio, non so dirti di preciso perchè i miei sono dei capelli “indecisi” ancora non sanno di preciso cosa vogliono dalla vita 😀
      So che “le erbe di janas” ha introdotto degli “elisir” da usare in gocce sulla cute o mescolati ad idrolati e maschere per potenziarne gli effetti, ce ne sono per trattare varie problematiche compresa la caduta dei capelli e dall’INCI ho visto che sono ricchissimi di estratti.
      Ti dirò che ancora non li ho provati direttamente, ma da quanto ho potuto leggere sono davvero validi e offrono ottimi risultati, potresti fare un tentativo con quelli magari da aggiungere anche a delle maschere che hai già….
      Sai dove trovarmi eh? Se ti va io sempre qui disponibile per fare quattro chiacchiere, nel frattempo ti auguro che almeno qualcosa riesca a tornare in carreggiata! Un abbraccione….

  • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI francimakeup

    Potrei passare sopra la profumazione di banana un po’ in là solo se lo shampoo funziona su di me perfettamente, diciamo che non mi ha invogliata all’ acquisto, però ho riso

    • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Sto shampoo ha lasciato perplessa anche me, a parte l’odore che proprio non riuscivo a gestire, i capelli così unti mi hanno proprio spiazzata…. Voglio credere che possa essere miracoloso per qualche altra testa più fortunata della mia 😀

  • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI stravagaria

    Per me niente caschi di banane in testa, non amerei questo profumo, anzi per me più sono neutri e leggeri meglio è. La sagra dell’olio fritto nel burro rende benissimo 😂

    • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Ma fosse stato un profumo fruttato ed esotico, potrei pure aver chiuso un occhio, ma la banana più morta che viva no, quello proprio no! 😀
      Son contenta che l’esempio sia giunto forte e chiaro, un pò meno contenta di vedere quell’effetto su di me, ma non si può avere tutto dalla vita….

    • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Uhm, diciamo che potrebbe essere un vantaggio avere dei capelli così corti, magari lo shampoo si è arrabbiato proprio per aver dovuto lavorare troppo e quindi mi ha punita con la cute oleosa 😀

  • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI ClaudiaVampireFlower

    Non capirò mai il senso di tanto impegno con gli shampoo; alla fine sono prodotti da risciacquo, restano a contatto con la cute per… 2 minuti? Boh, non mi pare necessario mettere troppe cose nella formula. Hai notato anche tu che questa consistenza scappa un po’ di qua e un po’ di là mentre si prova a diluire 😀 ? Io ho provato la versione all’Hibiskus e profumava di erbette (il mio naso era convinto che profumasse come il balsamo concentrato di Biofficina Toscana) <3 dentro aveva anche Amla e un sacco di ingredienti che promettevano di lenire e regolarizzare la cute, magari ti sarebbe piaciuto di più lui.
    Leggendo la recensione, tutto mi aspettavo tranne che l'odore di banana fallita :/

    • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Qualche shampoo “curativo” può pure starci, olietti essenziali ed erbe male non possono fare, ma quantomeno prima andrebbe verificato che non si prendano a cazzotti tra di loro dentro il flacone…quando poi esce lo shampoo tutto arrabbiato, guarda cosa mi combina in testa.
      Speravo che fosse come l’olio hibiskus che ho provato io, odore terrificante ma prestazioni top, invece in questo caso era uno slimer dall’odore non invitante e dagli effetti….ancor meno invitanti, non so se sono io a beccare proprio i lotti fallimentari o cosa 🙁
      Mi ricordavo della tua recensione, non voglio pensare che sia un problema diffuso, perciò ne terrò conto e ci riproverò, SI IO VOGLIO AVERE FIDUCIA!

      • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI ClaudiaVampireFlower

        Spero che a khadi arrivino le nostre recensioni xD !
        Ti volevo chiedere: mentre venivo qui a cercare la risposta al mio commento, mi è caduto l’occhio sul commento di Alessandra riguardo alla ricerca di prodotti anti caduta. Dato che io un suggerimento miracoloso ce l’ho ti scoccia se glielo suggerisco? U_U
        Chiedo prima per non essere invadente, non si sa mai <3 :*

        • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

          Ma ma ma ma ma ovvio che puoi! Anzi son contenta che pure i commenti stimolino la condivisione, è fighissimo e tu sei troppo carina a chiedere, spandi un po’ di gentilezza per cortesia che in giro manca proprio 😉

          • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI ClaudiaVampireFlower

            Ciao Alessandra! Ho letto di sfuggita il tuo commento e sono rimasta colpita dalla frase “MIRACOLI non ne ho visti…”, suona un po’ come quello che dicevo spesso io!
            Dunque, la questione perdita di capelli attira sempre la mia attenzione perché io li perdo da circa 10 anni; ho provato tante cose e non ho mai visto risultati, tanto che alla fine mi ero convinta fossero prodotti ad effetto placebo 😛 .
            Adesso ho trovato qualcosa che funziona davvero, prima però lasciami fare le dovute premesse (che non si sa mai 😀 !): escludi la possibilità che sia una questione di rilevanza medica (carenze o cose del genere).

            La marca che ti consiglio di tenere in considerazione si chiama Dr. Taffi; ha il sito ufficiale ma ho visto che anche il sito Valeryana rivende questi prodotti (oppure potresti fare una ricerca nelle farmacie della tua città). La linea dedicata alla caduta dei capelli si chiama Miglio Plus.
            Ho visto che comprende shampoo e balsamo ma io credo poco ad una loro utilità… alla fine son prodotti da risciacquare ma ognuno decide per sé!

            Io ho provato capsule, fiale e lozione. Ci sono tutte le info online ma ti spiego brevemente: per caduta e diradamento “serio” si fa il trattamento d’urto. Esso prevede fiale (il primo mese 3 applicazioni a settimana) e capsule (2 al giorno per 2 mesi e poi 1 mese di “mantenimento” con una sola capsula al giorno). Finito il piano d’urto si passa alla lozione, da applicare dopo ogni shampoo senza posologia particolare. Per una caduta e un diradamento non tanto marcato si può tranquillamente ripiegare o solo sulle capsule o solo sulla lozione.

            Io ho fatto un po’ al contrario: ho usato prima la lozione (perché le fiale non sono adatte a chi ha problemi alla tiroide) e poi mi sono arresa al piano d’urto. (Ho problemi alla tiroide, olè) una volta avuta la conferma dal medico per poter usare le fiale, ho fatto le 3 applicazioni per il primo mese abbinando anche le capsule (una al giorno, perché non sono una che si fida degli integratori in generale) ed ora sto per terminare il trattamento.

            Ho fatto le foto ogni 4 mesi perché tra circa 1 mesetto pubblicherò la recensione. Non so come mostrartele prima ma ti dico che all’inizio ero spelacchiata, poi ho visto la cute diventare meno visibile ed ho visto spuntare tanti mini-capelli nuovi.

            Per me son prodotti che funzionano, ho fatto scorta; ovviamente ogni risultato è soggettivo. Io perdo i capelli per malattia e reagisco in un modo alle cure, chi perde capelli per motivi diversi dai miei potrebbe reagire diversamente. Per esempio su di me ho notato pochi effetti da parte delle capsule… ma perché io non ho carenze e, in generale, non ho mai notato miglioramenti con gli integratori provati.

            Fiale e lozione non ungono, non puzzano e le puoi dosare come vuoi. Rimango a disposizione se hai domande o dubbi 😀 !

            (Grazie Frà per questo spazietto di multi condivisione <3 )

          • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

            Se non lo si usa in questa maniera il blog, come può essere efficace? Sei stata chiarissima, ho letto con piacere pure io perchè penso che a livello stagionale (ma soprattutto per il tanto TROPPO stress) la caduta copiosa di capelli sia una condanna che mi accompagna insieme a mille altre simpaticissime sfighe 😀
            Alessandra, spero che possa dare degli spunti utili anche a te!

          • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI alessandra

            Grazie mille sia a Claudia sia a Francesca per quanto avete voluto condividere con me! Mi fa piacere conoscere i vostri pareri su prodotti che avete sperimentato personalmente:sono pareri onesti e disinteressati!
            Anche io la tiroide malata…tiroidite autoimmune dal 2000…e sono consapevole che questa situazione certamente non aiuta ne” pelle (divenuta più secca) ne’ i capelli (più sottili e diradati). Inoltre questa patologia si e’ accompagnata anche alla simpatica vitiligine…a problemi di anemia e ipovitaminosi D che sto curando… Insomma sono diventata un catrame!!!
            Comunque prenderò visione di questi prodotti che mi dici essere validi. Grazie 😊

          • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

            Noooo non ti abbattere Alessandra! Vedrai che riuscirai a sistemare ogni cosa, in fin dei conti sei arrivata fin qui perciò perché allentare la presa proprio adesso? Guarda le in faccia tutte le magagne e comunicagli senza troppa cortesia che non gli lascerai campo libero facilmente, la vita è la tua, non la loro!💪💪 Un baciotto grande

    • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Investi il tuo tempo in emozioni concrete piuttosto di stare stare connesso 😉 anche perché non ti perdi nulla qua, tranquillo!

  • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Stardust

    UN TENTAIVO DI FRAGRANZA. FALLITO. hahahahhahahha!!!!
    Io di questa marca usavo l’hennè e sapeva di fieno, se chiudevi gli occhi era come stare in una stalla di montagana…pare brutto ma era carino tutto sommato 🙂

    • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      In effetti a me l’odore dell’henne piace, ma io abito in campagna e per me erba e fieno sono un balsamo dell’anima….sta puzza di banana morta no, proprio no!

  • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI vikibaum

    lo provo, provo ogni shampoo che mi viene suggerito ma questa massa ricciuta e incolta raramente si doma 😀 solo il taglio ci riesce….buon giovedì francesca

    • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Uhm, chioma riccia e questo shampoo secondo il mio modesto parere non vanno del tutto d’accordo, il rischio sarebbe quello di crearti una sorta di balla di fieno che non pettini manco con la trebbiatrice….
      Certo il balsamo ci viene in aiuto ma se si evita prima di ingarbugliare la situazione, direi che è meglio 😉
      Buona serata a te 🙂

    • Shampoo ayurvedico AMLA - KHADI Francesca L'autore dell'articolo

      Ma veramente, facciamo una raccolta firme! A sto punto io chiederei a Khadi di NON cercare di profumare i prodotti, perchè i risultati lasciano un pò a desiderare….