Shampoo ai semi di lino & Balsamo all'avena : BIO CON TE

Shampoo ai semi di lino & Balsamo all’avena : BIO CON TE 11


Francesca : Coscienza, hai visto come sono stati carini quelli di Pierpaoli?
Coscienza : Carini per quale motivo?
Francesca : Ma dai hanno creato una linea di prodotti che si chiama Bio con tè, non cogli un leggero riferimento al blog???
Coscienza : No.
Francesca : MA COMEEE??!!!
Coscienza : Francesca, credimi è davvero tenero che tu possa pensare che interessi a qualcuno la tua esistenza, ma ti assicuro che è puramente un caso.
Francesca : Io comunque, per sicurezza, ti odio. Sei brutta e cattiva, io avevo già preparato il the nella mia tazza più bella per festeggiare 🙁

Non che Coscienza abbia proprio tutti i torti circa la mia invisibilità sociale, ma avrebbe potuto comunque regalarmi un minimo di speranza e soddisfazione, che diamine!
Anche perchè io ci ho messo tantissimo amore (e un fiore di ibisco) nel preparare il the della foto, che ho bevuto io chiaramente, ma dedicandone ogni sorso alla salute dello shampoo e del balsamo, il cui marchio un pochino mi ricorda davvero il mio affettuoso blog.

Alla facciaccia tua Coscienza.

Ad ogni modo non farti ingannare dalla grafica, dietro a questi flaconi c’è sempre e solo lui : Pierpaoli.
Di sicuro lo conosci in almeno una delle sue tanti vesti, perchè negli scaffali lo puoi trovare con il nome di :

  • Verde Officina
  • Talybe
  • Ekos
  • Taama
  • Folia
  • Ecosì
  • Nebiolina
  • Natura bella
  • Anthyllis
  • Pierpaoli sensè
  • Gently
  • Eco di casa
  • Phedea

Il papà di tutte queste linee che spaziano tra casa, persona e baby è comunque lui, oramai divenuto sinonimo per molte persone che approcciano l’ecobio, di prodotti facilmente reperibili e dal costo accessibile.

Ed io inizierei proprio parlandoti del prezzo di queste due referenze, davvero molto interessante, costano infatti entrambi 2,99 €, il balsamo è un tubo da 250 ml mentre lo shampoo è un generosissimo flacone da 500 ml.
Potrei sbagliare ma, così ad occhio, mi sembra che abbiano un prezzo più contenuto di molti altri marchi famosi con formulazioni meno (o proprio per niente) naturali, che non sono neppure così di manica larga nel riempimento delle confezioni.

Tra i due prodotti voglio parlarti subito di quello che mi ha totalmente e completamente fatta innamorare, ovvero il balsamo.

Lui è senza alcuna ombra di dubbio IL balsamo.

Racchiude in sè tutte le migliori caratteristiche che in genere io prediligo in un prodotto di questo genere, ovvero :

  • cremosa densità : perchè se voglio coccolarmi un pochino più a lungo la chioma, non posso veder scivolare via in modalità anguilla impazzita il balsamo, il piatto doccia non ha alcun bisogno di essere idratato; questo invece ha una texture compatta e corposa che, nonostante la sua densità, si riesce a distribuire molto agevolmente sulle lunghezze, concedendo un tempo di posa variabile che deciderai tu, non lui;
  • districabilità e leggerezza : non necessariamente tutti i balsami balsamano adeguatamente, ne ho provati alcuni che non facevano neanche finta, ma lui non mi ha mai delusa è sufficiente lasciarlo in posa alcuni minuti (o anche più, se il tempo te lo permette), per ottenere dei capelli facilmente pettinabili e incredibilmente morbidi. Io ho la cute grassa, ma a volte secca, in alcuni momenti sensibile, arrossata e pruriginosa, diciamo che sono un mix di tante teste in una, e tra le caratteristiche positive di questo balsamo sicuramente c’è la sua efficacia e leggerezza, non va infatti ad appesantire in alcun modo la chioma, anche se ti consiglio sempre di applicarlo eclusivamente sulle lunghezze in caso di cute grassa, oppure di tentare la via controcorrente che spesso scelgo io, ovvero usare il balsamo su cute e capelli bagnati prima di procedere allo shampoo, credimi funziona alla grande ed aiuta anche in caso di pruriti passeggeri;
  • profumo : eh pure lui ha il suo peso, di certo non può essere sufficiente da solo per promuovere o meno un prodotto, ma il mio olfatto fine deve essere sostenuto a dovere o mi pianta un casino con i sindacati. Le mie aspettative fortunatamente non sono state affatto deluse, io apprezzo infinitamente le fragranze con note maschili e questo ne ha pienamente le caratteristiche. La profumazione è intensa, leggermente legnosa e muschiata ma rinfrescata da note verdi, ha il pregio di rimanere anche per un po’ sui capelli. L’adoro!
  • prezzo e quantità : P.F. ha chiesto di mantenere l’anonimato (tranquillo PortaFogli, nessuno saprà mai che sei tu!), ma approva, oltre ogni ragionevole dubbio e possibilità di rivalsa, il rapporto qualità/quantità/prezzo di questo balsamo. 250 ml di prodotto sono una buona quantità soprattutto se consideri il fatto che, essendo piacevolmente denso, non avrai bisogno di usarne un tubo ad ogni lavaggio, e poter avere tutto questo a 3 € mi sembra un affare da non sottovalutare.

Degno di nota è anche il fatto che si tratta di un prodotto orgogliosamente Italiano, certificato vegan ed AIAB per l’eco bio cosmesi, quindi il prezzo non si può considerare un compromesso con la qualità e la sicurezza.

Con grande umiltà si propone per i capelli normali, ma io penso che possa andare bene un po’ per tutte le tipologie di capello, su quelli secchi potrebbe essere un piacevole trattamento che segue una maschera intensiva, ma non è meno efficace neppure per districare i capelli grassi.

Questo è il suo INCI:

Aqua, cetearyl alcohol, behenamidopropyl dimethylamine, glycerin, butyrospermum parkii butter*, lactic acid, helianthus annuus seed oil*, parfum, aloe barbadensis leaf juice*, avena sativa kernel extract*, dicaprylyl ether, lauryl alcohol, panthenol, hydrolyzed rice protein, benzyl alcohol, dehydroacetic acid, linalool. (*= da agricoltura biologica)

Il cetearyl alcohol abbiamo ormai capito che è nostro amico perchè fa parte della schiera degli emollienti, subito seguito dal behenamidopropyl dimethylamine che è un ottimo condizionante vegetale che, benchè sia accettato dal disciplinare ICEA, non è particolarmente gentile con gli organismi acquatici.
Ora, io non so in che quantità questo accada e se ad ogni shampoo ci sia una morìa preoccupante di pesciolini, come sempre ci sono degli ingredienti controversi che dividono un po’ le coscienze, ma voglio sperare che se è stato scelto (anche da altri marchi di un certo livello nel comparto ecobio) sia necessaria una concentrazione veramente impegnativa perchè questo possa creare dei danni all’ecosistema marino.

Glicerina, burro di karitè ed olio di girasole seguono a ruota (glycerin, butyrospermum parkii butter, helianthus annuus seed oil) raggiunti subito dopo da aloe ed estratto di avena (aloe barbadensis leaf juice, avena sativa kernel extract), dal pantenolo (panthenol) che è simpaticamente conosciuto per essere un buon aiuto per i capelli danneggiati, ma non ci facciamo mancare neppure le proteine del riso (hydrolized rice protein).

Per quanto mi riguarda è uno dei migliori prodotti che abbia provato fin’ora, oramai lo compro e ricompro da tempo, credo sia uno di quei balsami così efficaci e piacevoli, da farti dimenticare del tutto la necessità di prodotti siliconici (qualora tu l’avessi questa necessità, è ovvio…).

Ma non dimentichiamoci che c’è anche lo shampoo, poverino!

Già che ti ho spoilerato subito la foto in apertura, come alternativa ti propongo di vederne immediatamente l’INCI :

Acqua, cocamidopropyl betaine, ammonium lauryl sulfate, sodium lauroyl sarcosinate, aloe barbadensis leaf juice*, caprylyl/capryl glucoside, lauryl glucoside, sodium chloride, linum usitatissimum seed extract*, lactic acid, parfum, sodium cocoyl hydrolyzed wheat protein, coco-glucoside, glyceryl oleate, glycerin, panthenol, dicaprylyl ether, lauryl alcohol, sodium benzoate, potassium sorbate. (*= da agricoltura biologica)

La composizione è abbastanza classica ed è a base di acqua e una sfilza di tensioattivi di varia natura ma tutti comunque considerati delicati e rispettosi della pelle (cocamidopropyl betaine, ammonium lauryl sulfate, sodium lauroyl sarcosinate, caprylyl/capryl glucoside, lauryl glucoside, sodium cocoyl hydrolyzed wheat protein, coco-glucoside, glyceryl oleate), ai quali è stata aggiunta l’aloe (aloe barbadensis leaf juice), i semi di lino (linum usitatissimum seed extract) preziosi alleati della bellezza dei nostri capelli, oltre alla glicerina ed al pantenolo (glycerin, panthenol) che abbiamo visto prima anche nel balsamo.

Magari non sarà ricchissimo di estratti vegetali o di qualche inestimabile ingrediente, ma lava benissimo che è alla fine il lavoro per cui è previsto, sicchè direi che i suoi 500 ml sono un piccolo investimento in un grande flacone, che ti accompagnerà per molto tempo nell’angolino della doccia.

Ha una consistenza piuttosto fluida, anche se è meno liquido di altri prodotti eco bio che ho provato, e benchè io sappia che ciò che sto per dire farà inorridire in maniera irreversibile molte persone, ti comunico che funziona benissimo anche preso dal flacone e massaggiato in testa.

Puro.

Si, io lo faccio.

Anche se non mi capita così spesso, lo ammetto, il più delle volte anche io fingo di essere una persona diligente e preparata e lo diluisco con l’acqua.
Il potere lavante è sempre molto ampio, sia puro che diluito crea una buona schiuma facile da distribuire, non ne serve una quantità esagerata anzi, con troppo prodotto si crea solo moltissima schiuma ma l’effetto lavante che ottieni è praticamente lo stesso, quindi no agli sprechi, si al dosaggio controllato di detergente.

Per quanto riguarda il profumo è (ahimè) diverso da quello del balsamo ma non è male neppure lui, sia chiaro, ha sempre una fragranza dalle note maschili ma meno fresche e verdi del balsamo, sono predominanti quelle legnose/muschiate.
Mi ricorda un po’ un bagnodoccia di Natura Bella che usai tempo fa, di cui ovviamente non ricordo la variante.
Vabbè poco male, perchè la profumazione non persiste sui capelli una volta asciugati, dunque se anche non ti fa impazzire ma cerchi un prodotto delicato, lavante ed economico, io direi che vale la pena farci un pensierino.
Io lo uso spesso alternato ad altri prodotti specifici quando voglio dare un po’ di tregua alla cute, lo trovo rispettoso anche in quei momenti in cui soffro di prurito e arrossamento e mi piace come si comporta, pulisce bene anche i capelli grassi senza aggredirli o lavarli troppo e non ho notato che li annodi o li renda stopposi come mi è capitato in passato.

Non ho molto da aggiungere su questo shampoo, l’ho comprato meno spesso del balsamo perchè è enorme, proprio il Rocco Siffredi degli shampoo, ma mi piace molto perchè va bene per tutta la famiglia ed ha un prezzo davvero contenuto, nonostante sia comunque un prodotto vegano e certificato.

Questa linea Bio con te fin’ora l’ho trovata solo nei supermercati Prix, ho addocchiato un bagnodoccia (sempre enorme) che ha un profumino paradisiaco e penso che lo prenderò a breve, ma mi incuriosisce parecchio anche qualche prodottino destinato ai bimbi, che di sicuro andrà bene anche per me.

Conoscevi anche tu questa veste di Pierpaoli? Hai per caso provato qualche altro prodotto per il corpo?

Ciao, grazie!
Francesca


Rispondi

11 commenti su “Shampoo ai semi di lino & Balsamo all’avena : BIO CON TE

  • Shampoo ai semi di lino & Balsamo all'avena : BIO CON TE Valeria

    Ps. Arrivata alla cassa ho scoperto che lo sconto era di 50 centesimi quindi rettifico: costa scontato 2.50

  • Shampoo ai semi di lino & Balsamo all'avena : BIO CON TE Valeria

    Ciao a tutte! Io sono entrata oggi da Prix e cercando recensioni sul balsamo sono approdata al blog! Lo compro e vi dico che per ora (agosto 2018) e in offerta a cinquanta centesimi! Complimenti per il blog!

    • Shampoo ai semi di lino & Balsamo all'avena : BIO CON TE Francesca L'autore dell'articolo

      Ciao! Innanzitutto grazie mille per i complimenti, mi fa davvero piacere condividere qualche opinione sui prodotti ma più di tutto grazie a te per la bella ed utilissima dritta sullo sconto!!!! Io questo balsamo lo adoro, fin’ora è davvero il migliore che ho provato come rapporto qualità/resa/prezzo quindi sapere che ora si trova anche a prezzo ribassato, mi farà correre come il vento a fare scorta 😀
      Grazie per essere passata e aver condiviso l’offerta 😉

    • Shampoo ai semi di lino & Balsamo all'avena : BIO CON TE Francesca L'autore dell'articolo

      So che è un paragone un pochino “forte” ma è GIGANTE questo shampoo giuro! 😀

    • Shampoo ai semi di lino & Balsamo all'avena : BIO CON TE Francesca L'autore dell'articolo

      Non so dirti se naturasì abbia questo marchio, ma se sbirciando tra gli scaffali lo trovi, ti consiglio davvero di appoggiarlo con nonchalance nel carrello, nonostante il prezzo contenuto sono entrambi dei prodotti veramente performanti 😉

      • Shampoo ai semi di lino & Balsamo all'avena : BIO CON TE Vio

        Ma in quali supermercati o negozi posso trovare il balsamo bio con té? L’ho provato da mia sorella e mi piace un sacco, ma non si ricorda dove l’ha comprato. Devo assolutamente trovarlo!

        • Shampoo ai semi di lino & Balsamo all'avena : BIO CON TE Francesca L'autore dell'articolo

          Io in genere lo compro nei supermercati della catena Prix, fin’ora l’ho trovato solo lì e ne faccio scorta ogni volta che vado perché sono prodotti fantastici 😍😍😍😍

  • Shampoo ai semi di lino & Balsamo all'avena : BIO CON TE elisabettafvg

    Grazie come sempre delle drit-thè!. Fra una cosa e l’altra in famiglia si adopera molto lo shampoo e noi femminucce anche il balsamo.Ho preso nota dei nomi! Parto per la caccia! 😉 Buona giornata. Bai bai Francesca e bau bau a Sally.

    • Shampoo ai semi di lino & Balsamo all'avena : BIO CON TE Francesca L'autore dell'articolo

      Le drit-the <3 sei favolosa!
      Spero davvero che tu riesca a trovare questa linea, hanno anche dei bagnodoccia sempre da 500 ml con fragranze deliziose e altri prodotti viso e corpo sempre a piccoli prezzi, che però strizzano l'occhio alla qualità.
      Oramai sono una affezionata del balsamo, se lo provi fammi sapere se si comporta bene 😉