VISAGE A TROIS #2 : Maschera anti-age ibisco e mirtillo - SECRETS DES FEES

VISAGE A TROIS #2 : Maschera anti-age ibisco e mirtillo – SECRETS DES FEES 4


Abbiamo lasciato Lady Francine (interpretata da me), tra le possenti braccia di Sir Arthur (interpretato dalla maschera alla torba Turbliss) aitante uomo dal fascino nordico, che l’ha trattata con una incredibile dolcezza che ancora le fa battere il cuore.

Il loro amore è stato intenso e gli effetti di tale passione protratti lungo, ma purtroppo Arthur è dovuto partire, lasciando il viso di Lady Francine alla mercè di ogni tipo di aggressione
Lei ha scelto di non darsi per vinta, ribaltando la tradizione che vuole una dama in attesa del proprio principe.

Francine ha sellato il cavallo ed è partita alla ricerca, ed infischiandosene totalmente del protocollo di corte, si è subito imbattuta in un giovane promettente dagli occhi di ghiaccio, che si è presentato a lei come Braxton (interpretato dalla maschera peel – off Secrets des Fees).
Ammaliata dal suo fascino conturbante, decise di concedergli l’opportunità di stupirla.

E così, inizia una nuova storia.

Io invece inizo dandoti subito alcune importanti informazioni in merito a questo prodotto, una su tutte :

Ti ricordo che ho ricevuto questa maschera grazie all’affiliazione con lo shop Gaia Natura, che è un negozio strettamente connesso al distributore Blueivy il quale ha messo a disposizione (con sprezzo del pericolo) dei campioni del marchio Secrets Des Fées .

Tra i vari tipi disponibili, è balzata ai miei occhi immediatamente questa bustina argentata che presenta la mia dicitura preferita : ANTI – AGE.

Perchè se è vero che alla fine mi sono affezionata alla ruga d’espressione approdata da anni sulla mia fronte, conosciuta ai più come Contessa Rugaberta Vien dal Mare, è altrettanto vero che la speranza di non sembrare troppo rapidamente un foglio protocollo a righe, mi spinge a voler provare con molto interesse prodotti come questo.

E che tu ci creda o no, questa è anche in assoluto la primissima maschera di tipo peel-off che provo in tutta la mia esistenza (brutta Francesca, sei una persona brutta!).

Dopo tale drammatica notizia che sicuramente farà sobbalzare i cuori di ogni vera skin-care-addicted, vorrei tentare di sviare la possibile frustrazione che provi a causa dal mio essere tutt’altro che una blogger degna di tale nome, e tenterò di farlo proponendoti una sfavillante foto che ritrae in tutta la sua sottile bellezza questa maschera in polvere.

Una della particolarità che caratterizza questo marchio, è proprio il fatto che tutti i prodotti disponibili sono appunto in polvere, dunque possono seguirti in viaggio anche se scegli l’aereo!
Ma il vantaggio migliore a mio avviso, è legato alla freschezza della maschera, i cui componenti verranno riattivati solo quando deciderai di idratare la polvere con acqua o un idrolato specifico per la tua pelle, garantendoti un composto ancor più efficace.

Non è la prima volta che ti racconto di questo brand, infatti qualche articolo fa hai scoperto la maschera tonificante seno e lo scrub corpo, perciò sai bene che continuerà anche stavolta la mia missione pro-riempimento delle bustine dedicate allo scrubbaggio corpo che sono davvero troppo esigue.
Questa maschera è composta da due dosi del peso di 8 grammi ciascuna, e ti posso garantire che 8 grammi sono una quantità veramente importante per il viso, tant’è che ho suddiviso le applicazioni pesando 4 grammi per ciascun trattamento, e sono riuscita ad ottenere sufficiente prodotto per creare uno strato più che generoso.

Anche in questo caso non aspettarti profumi paradisiaci, l’odore è sempre tenue e neutro, ed io continuo ad associarlo alle verdure liofilizzate, direi che questa particolarità lo rende un prodotto ideale soprattutto per chi ha una notevole sensibilità o non gradisce profumazioni intense.
Ha una bella colorazione rosa intenso che somiglia all’argilla rossa ed io ho provato a miscelarla in 3 modi differenti :

  • con acqua fredda/temperatura ambiente : in questo caso mezza bustina si può emulsionare con circa un misurino di liquido, bisogna mescolare energicamente per qusi un minuto per ottenere un composto omogeneo e senza grumi, il vantaggio di scegliere questa temperatura è che la maschera si rapprende meno facilmente permettendoti di applicarla con più calma, di contro però bisogna lavorare parecchio il mix e fare molta attenzione alla quantità di liquido che si usa per evitare che la texture sia troppo morbida;
  • con acqua tiepida : penso che sia la mia versione preferita, una temperatura tiepida permette alla polvere di reidratarsi più velocemente ed utilizzando la mini frustina del calderone magico, riesco ad ottenere una maschera cremosa e liscia che posso stendere sul viso con un pennello senza temere che coli;
  • con acqua calda : ho voluto fare un tentativo anche con l’acqua un po’ più calda (ma non bollente) e devo dire che non è il caso, i tempi di rassodamento della maschera sono piuttosto brevi e se non si agisce con molta intensità mescolando, è molto facile ottenere un composto grumoso che di suo non limita gli effetti che si ottengono, ma è più difficoltoso da applicare in maniera omogenea.

Come spesso mi capita di dire, il giusto sta nel mezzo.

Serve che specifichi che la maschera va applicata sulla pelle pulita e leggermente umida?
Ma si dai, fingiamo che io sia vagamente preparata in merito.
In genere prima di applicare la maschera lavo il viso o con una saponetta (vi amo tutte, non dimenticatelo mai!) o con la mousse di cien nature, concedendomi una più profonda pulizia grazie alla spazzola in silicone che presi da Lidl non ricordo quanto tempo fa.
Successivamente preparo la maschera e la stendo sulla pelle inumidita aiutandomi con un pennello assolutamente inadeguato allo scopo, ma ugualmente efficace.

I tempi di posa consigliati sono di circa 10 minuti ma puoi scegliere di concederti una pausa di bellezza più lunga se lo desideri, usando l’acqua tiepida per miscelare la polvere noterai che il composto si rassoderà rapidamente sulla pelle, sicchè potrai scegliere di rilassarti comodamente sul divano o anche passare l’aspirapolvere, senza per questo disperdere in ogni angolo di casa pezzi di maschera.

Sappi che esiste una percentuale altissima di possibilità che, nell’esatto momento in cui terminerai di stendere la maschera sul viso, suoni il campanello.

Ammetto che mi è piaciuto molto il fatto che sia una maschera che si elimina senza strappi, la mia paura maggiore era più o meno quella di sradicarmi la faccia in modalità nastro da pacchi, posso comunicarti invece con gioia che una volta diventata soda, la maschera si elimina semplicemente sollevandola e rimane piuttosto morbida, evitando di causare stress alla pelle sensibile.

Non posso di certo dire che una sola confezione basti per notare un ringiovanimento da sharpei a tavola da surf, però una cosa che ho notato fin dalla prima applicazione e mi ha piacevolmente meravigliata è l’aspetto luminoso ed opacizzante che ho notato su di me.
Devo ammettere che non mi aspettavo da un prodotto antietà di poter contare anche su un effetto matt, credo che questa maschera sia riuscita ad agire in maniera lenitiva e riequilibrante in maniera molto delicata tanto da non arrivare a stressare la produzione di sebo, ma neppure al contrario andare a seccare le zone miste.
Il risultato che ho ottenuto dopo un mese di trattamenti costanti è stata una pelle piacevolmente morbida e levigata, ho notato un buon miglioramento della grana della pelle circa i pori dilatati, sui punti neri invece l’azione è abbastanza ridotta, ma ricordiamoci che in ogni caso non è questa la funzione principale di questa maschera, che invece dona una piacevole luminosità e freschezza.

Penso che con costanza si possa ottenere un viso più tonico e compatto, ma sai bene che non grido quasi mai al miracolo, non penso che si possano piallare crepe strutturali e sostenere i cedimenti solo con l’aiuto di una maschera, la prevenzione è una buona cosa e una pelle sana è comunque un traguardo da mantenere ad ogni età.

Ma dare anche un’occhiata all’INCI?

Si, dai :

Diatomaceous earth, oryza sativa powder*, algin, calcium sulfate hydrate, magnesium oxide, disodium phosphate, CI77491, hibiscus sabdariffa flower extract*, vaccinium microcarpo fruit extract*, glycerin**, parfum, citric acid, potassium sorbate, sodium benzoate. (*= da agricoltura biologica) (**= ingredienti di trasformazione da materie prime biologiche)

La base è sempre la terra di diatomee (diatomaceous eart) una polvere fossile ricca di minerali preziosi per la pelle che ha una buona azione esfoliante, seguita poi dall’amido di riso (oryza sativa powder) dalle proprietà emollienti, lenitive, rinfrescanti e calmanti e gli alginati (algin) di derivazione naturale perchè estratti dalle alghe, che sostengono la texture del prodotto una volta reidratato.
Il calcium sulfate hydrate credo sia il dominatore dell’incontrollata produzione di sebo, visto che è noto per le sue proprietà astringenti ed opacizzanti, mentre a seguire troviamo gli estratti di ibisco e mirtillo rosso (hibiscus sabdariffa flower extract, vaccinium microcarpo fruit extract) oltre alla glicerina (glycerin).

Secrets des Fées ci ha abituati ad inci piuttosto striminziti, senza per questo farci rinunciare alla qualità di un prodotto al 99% naturale e certificato.

Come sempre se desideri provare questa maschera, puoi acquistarla QUI, il suo prezzo è di 4,20€ per una bustina da 16 grammi totali.

Poichè vorrei tantissimo comprarmi un’isola in mezzo all’oceano, in modo da poter lanciare il mio personale reality “l’isola dei rognosi” dove manderò in esilio tutta la gente fastidiosa che litiga immotivatamente, puoi utilizzare per l’acquisto il codice UNTHEPERTE che ti permette di ottenere uno sconto del 10% (non cumulabile con il programma fedeltà) mentre io metterò nel salvadanaio qualche soldino per trasformare l’isola dei rognosi da sogno, a realtà 😀

Ovviamente, se tu sei a conoscenza di qualche prodotto stira-rughe miracoloso che a confronto Lazzaro era un falso invalido, sono tutta orecchi!!

Grazie,
Francesca

 

 

 


Rispondi a elisabettafvg Annulla risposta

4 commenti su “VISAGE A TROIS #2 : Maschera anti-age ibisco e mirtillo – SECRETS DES FEES

  • VISAGE A TROIS #2 : Maschera anti-age ibisco e mirtillo - SECRETS DES FEES elisabettafvg

    Pensa che non sapevo delle polveri/creme vietate/ammesse sull’aereo. Puoi ben capire di quante volte ho preso l’avion! Quando avrò l’occasione sarà da mettersi le mani nei capelli, visto che “non si esce senza crema mani, burrocacao, crema viso, crema corpo” in borsa, anche se vado a due metri da casa per il pane ed il latte! 😉 Buona giornata !

    • VISAGE A TROIS #2 : Maschera anti-age ibisco e mirtillo - SECRETS DES FEES Francesca L'autore dell'articolo

      Beh, diciamo che questa maschera è comunque ottima anche se si fa comodamente a casa 😀
      Non parlarmi di borsa e ciò che contiene, nella mia manca solo un estintore e poi ho veramente tutto….
      Buona domenica!!

    • VISAGE A TROIS #2 : Maschera anti-age ibisco e mirtillo - SECRETS DES FEES Francesca L'autore dell'articolo

      E’ una maschera davvero carina, non me l’aspettavo ma è stata una bella scoperta! 😉