Acqua profumata Mediterranea - mirto e cotone : DEJANA LAB

Acqua profumata Mediterranea – mirto e cotone : DEJANA LAB 2


Posso dire, con una certa tranquilla sicurezza, che il mio senso dell’olfatto è particolarmente sviluppato rispetto alla media.

Sarà per questo che ho i baffi?
Perchè sono ancora un po’ cane da tartufi, magari retaggio di una vita precedente?

Temo che rimarremo tutti quanti con il dubbio su una mia potenzialmente non completa evoluzione.

Per oggi però un dubbio basta e avanza, quindi procediamo spediti verso l’argomento di cui vorrei chiacchierare in questo articolo : i profumi.
Oserei affermare, ma la mia anziana memoria potrebbe tranquillamente perdere colpi tradendomi, che questo sia il primo vero articolo che ho scelto di dedicare esclusivamente ad un profumo, inteso però come prodotto fine a sè stesso e non inserito nel contesto della fragranza di un cosmetico di altro genere, perchè di aromi più o meno gradevoli di creme, saponette, shampoo & co. in genere scrivo sempre abbastanza, nella speranza di riuscire a trasmetterti un po’ di quello che annuso, anche tramite lo schermo.

Oggi ho scelto di provare a trasmetterti qualcosa di una delle magiche e preziose perle alle quali mi ha abituata il mondo Dejana Lab, che qui nel blog hai già avuto modo di conoscere soprattutto con quelli che sono i prodotti di punta di questa creativa realtà, ovvero i saponi.

E i burrocacao.

Io che sono nata sotto un cespuglio di mirto, di certo non avrei mai e poi mai potuto evitare di lasciarmi tentare da un’acqua profumata appunto al mirto, che in questo specifico caso è stato felicemente maritato al cotone, dando vita all’acqua “mediterranea”.

Ti sei accorta che non sono bacche di mirto quelle della foto, vero?

Sto soffrendo internamente, è un affronto anche per me stessa te lo assicuro, ma ho girato in lungo e in largo (quando era possibile farlo) per cercarne una versione essicata da utilizzare sia per le immagini, che da tenere in qualche scrigno segreto per poterle sniffare senza ritegno nei momenti in cui mi serve la sua potenza, ma so che il mirto mi perdonerà per non essere riuscita a trovarlo e, per questo motivo, averlo momentaneamente sostituito (solo in foto, sia chiaro) con delle bacche di ginepro.

Appena la situazione virale che ci coinvolge tutti si sarà un tantino placata, vedrò di scovare qualche produttore dal quale io possa acquistare un sacchetto di bacche essiccate.

E una bottiglia di liquore anche, che ovviamente va bevuto con moderazione e quando non si guida, ma se sono a casa in ciabatte un bicchierino di questo scuro e fragrante orgoglio Italiano me lo assaporerò davvero con gioia.

Fino a quel momento mi butterò a capofitto soltanto sul suo profumo, rivisitato appunto in chiave cosmetica con quest’acqua, che mi ha conquistata già solo dalla confezione : una boccetta di solido vetro satinato semi-trasparente ed un robusto tappo nero lucido che protegge l’erogatore spray, erogatore che ci tengo a sottolineare si può svitare, permettendoti così di utilizzare fino all’ultimissima goccia il profumo, e di potergli regalare una nuova vita una volta terminato.

Mica male se consideri che in genere le acque profumate sono viste quasi come un prodotto di serie B, in questo caso DeJana ha scelto invece di valorizzare i prodotti tipici della loro meravigliosa Sardegna, ma anche l’est-etica, che offre confezioni belle sia se le esponi su una mensola in casa tua o le regali, scegliendo però delle soluzioni sostenibili e riutilizzabili, perchè le due cose si possono coniugare senza dover necessariamente rinunciare a qualcosa.

Ah, e senza dover spendere un miliardo, che non è mai una cosa brutta alla fine.

Il flacone infatti contiene 100 ml di prodotto, quindi un formato di tutto rispetto, ed ha un costo di 15,00 € che io ritengo davvero onesto, siamo di fronte ad una produzione artigiana e manuale che richiede tempo e regala pura autenticità e cura dei dettagli.
Cura che, ad esempio, puoi facilmente notare anche nella deliziosa grafica che è stata dedicata all’etichetta, un vestito personalizzato che completa ed arricchisce ancora di più questa boccetta.

Ma mettiamo da parte per un attimo le chiacchiere ed arriviamo al punto focale di tutta sta baraonda, com’è il profumo?

DI

VI

NO

Personalmente me ne sono innamorata sin dal primo spruzzo, anzi tanta era l’emozione che, appena ricevuto il pacchetto, ho provato a svitare l’erogatore per annusare immediatamente e dall’impazienza mi sono versata addosso un po’ di prodotto, sono maldestra certo, ma la fragranza si percepiva anche soltanto togliendo il tappo e dal quel momento in poi ho iniziato a non capire più niente, quindi sono decisamente e assolutamente scusata visto che sono #mirtoaddicted.

La descrizione che riporta l’etichetta è questa “un’acqua fresca dalla fragranza fiorita ed elegante, morbida e femminile” e francamente non potrei essere più d’accordo!
Direi che la profumazione si apre con la prorompente, balsamica e lievemente legnosa forza del mirto, che viene però ammorbidito dalla presenza del cotone che risulta effettivamente più pulito, fresco e ne addolcisce l’insieme.
Penso che sia davvero un profumo adatto a tutti, agli uomini che non amano le versioni pungenti ed artificiali da “dopobarba del nonno”, e alle donne che vogliono indossare un aroma dal carattere deciso, avvolgente e per nulla scontato.

Ecco una delle cose che mi è piaciuta molto, è proprio questo accostamento particolare tra il mirto ed il cotone, che rende l’acqua profumata qualcosa di originale che non è facile da aver già annusato altrove.

Non pensare che questa volta potrai saltare a piè pari il pippone dell’INCI, sappi che sull’etichetta è indicato chiaramente anche cosa contiene, quindi ti becchi la foto e una finta, tutt’altro che esperta e per nulla affidabile analisi degli ingredienti.

alcohol, aqua, myrtus communis, fragranza cosmetica fiori di cotone.

Semplice ed essenziale, ovviamente a base d’alcol ed acqua, contiene estratto di mirto e non la sola fragranza, cosa che per quanto mi riguarda rende il tutto ancora più prezioso, per il cotone invece è stata aggiunta una fragranza cosmetica, direi che, a differenza dell’olio di cotone che si può estrarre per ricavarne un prodotto portentoso per pelle e capelli, effettivamente non sarebbe altrettanto facile recuperare del profumo dal cotone….

L’ho apprezzato soprattutto vaporizzato sugli abiti, trovo che dia il meglio di sè durando tranquillamente fino a sera, certo ovviamente non con la stessa intensità delle prime ore di applicazione, ma ho sempre trovato confortante e gradevolissimo togliere maglie ed abiti a fine giornata e riconoscere la scia leggera di questo delizioso mix.
Sulla pelle invece ho notato che dura di meno, diciamo circa mezza giornata che è comunque un bel traguardo per un’acqua profumata, ma non credo sia un dato molto utile di cui tener conto per una eventuale comparazione, visto che sappiamo benissimo quanto reagiscano in maniera totalmente differente i profumi sulla pelle di ciascuno di noi.

Che altro potrei aggiungere? Che vorrei provare tantissimo la versione mirto e mandarino? Probabilmente lo farò appena possibile, se tu invece non sai resistere e vuoi catapultarti a scoprire le varie profumazioni che DeJana ha creato per allietare i nostri nasi, puoi cliccare QUI e lasciarti ispirare e profumare.

Se ti capita  di fare acquisti, butta anche un burrocacao alla camomilla nel carrello, credimi non te ne pentirai 🙂

Ciao!
Francesca


Rispondi

2 commenti su “Acqua profumata Mediterranea – mirto e cotone : DEJANA LAB

  • Acqua profumata Mediterranea - mirto e cotone : DEJANA LAB labellezzasecondoraffa

    Francy, dejanab mi ispira sempre di più come brand, sono sicura che prima o poi mi fiondero’ sul sito ad acquistare qualcosa. Le acque profumate in vista dell’estate le trovo ideali e trovarne una come questa con fragranza così particolare è che duri tutto il giorno, non è affatto semplice. Bell’articolo come al solito😉. Tanti bacioni a te e coscienza😁😘

    • Acqua profumata Mediterranea - mirto e cotone : DEJANA LAB Francesca L'autore dell'articolo

      Da qualche giorno hanno scelto anche di offrire le spese di trasporto gratuite per continuare ad essere vicini ai clienti, pur da lontano, mi sembra davvero una bella iniziativa che per una azienda artigiana significa anche sacrificare i propri margini, quindi doppiamente nobile…. E poi hanno prodotti davvero interessanti, non ultima la versione di quest’acqua al mirto e mandarino che mi sogno anche di notte 🤣